Piazza della Libertà, per De Luca “Un percorso di guerra” e si dice pronto a chiarire

Piazza della Libertà e Crescent, due opere da mesi oggetto di ricorsi ed inchieste. In attesa di essere ascoltato dalla Procura, secondo quanto riportato dal quotidiano il Mattino, il sindaco De Luca ha ribadito oggi di essere intenzionato ad andare avanti per completare l’opera di riqualificazione dell’area di Santa Teresa.
Il primo cittadino ha detto oggi che l’amministrazione sta attraversando un percorso di guerra per aver osato sognare una città bella, riqualificata, ricca di turismo ed economia. Sulla doppia vicenda giudiziaria che riguarda la piazza, la prima sui rapporti con il demanio, ovvero sull’acquisizione dell’area, De Luca ha detto che sarà chiarito. Stesso discorso anche per l’altro aspetto, quello, paesaggistico. Anche di questo, ha aggiunto, il sindaco, si parlerà.
De Luca ha anche ripercorso l’iter procedurale di piazza della Libertà, ricordando i problemi iniziali dovuti all’interdittiva antimafia per un’azienda in sub appalto, ribadendo che la stessa trafila dovrà essere seguita per un’altra impresa impegnata nell’area. In ogni caso, il Comune, ha aggiunto, sta continuando a lavorare, seppur con un po’ di ritardo, tra l’errore tecnico nella piazza, secondo De Luca, e tutte le indagini ed i ricorsi che si stanno susseguendo, ma si andrà avanti.
Nessun commento per ora, invece, dalle imprese impegnate nei lavori che, intanto proseguono. L’attenzione, in questo caso è rivolta al Consiglio di Stato che a giorni potrebbe metere la parola fine alla battaglia tra Italia Nostra e Palazzo di città. L’eventuale processo penale non dovrebbe influire sull’iter realizzativo dell’opera o, comunque, non in tempi brevi. (190413)

ottobre: 2019
L M M G V S D
« Set    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com