Operazione anti camorra dei Carabinieri nella Valle dell’Irno contro il clan Genovese. 10 arresti

Sette ordinanze di custodia cautelare (cinque in carcere e due ai domiciliari) e tre obblighi di dimora sono stati eseguiti stamani dai carabinieri del reparto operativo del comando provinciale di Salerno, agli ordini del colonnello Fabrizio Parrulli e del tenente colonnello Francesco Merone nell’ambito dell’operazione “I viceré”. I militari hanno smantellato un’organizzazione camorristica operante in alcuni comuni della valle dell’Irno. Secondo le indagini, l’organizzazione criminale avrebbe messo a segno diverse estorsioni ad alcuni commercianti ed imprenditori operanti nei territori dei comuni di Baronissi e Fisciano, dove veniva anche controllato e gestito il gioco d’azzardo in alcune bische clandestine. Inoltre, il gruppo imponeva ai titolari di alcuni esercizi commerciali l’installazione e la gestione degli apparecchi videopoker. Il gruppo criminale è accusato anche di ricettazione, detenzione e trasporto di armi da sparo e di essere pronto a reperire esplosivi (dalla Croazia) al fine di dare maggiore forza all’intera organizzazione. La procura della Repubblica ha inoltre evidenziato l’attività di usura da parte di alcuni elementi del clan.
I proventi delle illecite attività venivano investiti in maniera speculativa in attività immobiliari, imprenditoriali e commerciali. Alcuni degli indagati dovranno rispondere anche di detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti del tipo cocaina. Nel corso dell’operazione di questa mattina i carabinieri hanno inoltre sequestrato conti correnti bancari e diverse autovetture. L’accusa per tutti è di aver costituito, con ruoli diversi, un’associazione di tipo mafioso di stampo camorristico. La procura della Repubblica di Salerno, in una nota, ha riferito anche di episodi con aggressioni a vittime di usura da parte di elementi del clan camorristico smantellato. (180512)

Novembre: 2021
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930