TG 200112 Incidente mortale a Sassano

Ancora un incidente stradale mortale nel salernitano. A perdere la vita poco dopo le 14 di oggi un giovane impiegato di banca di 29 anni, Antonio Arnone, residente a Padula. Lo schianto è avvenuto sulla strada provinciale 11, tra le frazioni Silla di Sassano e Caiazzano. Il giovane si è scontrato frontalmente con la sua auto, una Lancia Delta, contro un autocarro. Sul posto i Carabinieri della stazione di Sassano. Dai primi rilievi sembra che la vittima, forse a causa anche dell’asfalto reso viscido dalla pioggia, abbia perso il controllo dell’autovettura.L’impatto è stato violentissimo ed il giovane è morto sul colpo. Inutile l’intervento dei sanitari del 118 che dopo aver estratto il corpo dalle lamiere non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Antonio Arnone lavorava come cassiere presso la sede di Sassano della Banca di Credito Cooperativo e stava rientrando a casa dopo aver terminato il suo turno.
La tragedia della morte del giovane bancario si aggiunge ad un’altra tragedia che 5 anni fa, nel 2006 aveva colpito la sua famiglia. Arnone era il figlio di Annamaria Mercadante, l’operaia che perse la vita insieme ad una sua collega, Giovanna Curcio di 15 anni, nel rogo del materassificio Bimaltex di Montesano sulla Marcellana.

Ancora un incidente stradale mortale nel salernitano. A perdere la vita poco dopo le 14 di oggi un giovane impiegato di banca di 29 anni, Antonio Arnone, residente a Padula. Lo schianto è avvenuto sulla strada provinciale 11, tra le frazioni Silla di Sassano e Caiazzano. Il giovane si è scontrato frontalmente con la sua auto, una Lancia Delta, contro un autocarro. Sul posto i Carabinieri della stazione di Sassano. Dai primi rilievi sembra che la vittima, forse a causa anche dell’asfalto reso viscido dalla pioggia, abbia perso il controllo dell’autovettura.L’impatto è stato violentissimo ed il giovane è morto sul colpo. Inutile l’intervento dei sanitari del 118 che dopo aver estratto il corpo dalle lamiere non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Antonio Arnone lavorava come cassiere presso la sede di Sassano della Banca di Credito Cooperativo e stava rientrando a casa dopo aver terminato il suo turno.  La tragedia della morte del giovane bancario si aggiunge ad un’altra tragedia che 5 anni fa, nel 2006 aveva colpito la sua famiglia. Arnone era il figlio di Annamaria Mercadante, l’operaia che perse la vita insieme ad una sua collega, Giovanna Curcio di 15 anni, nel rogo del materassificio Bimaltex di Montesano sulla Marcellana.

Marzo 2024
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031