Salerno, Nas sequestrano prodotti dolciari. Sigilli ad uno stabilimento di Sarno

Quattro tonnellate di prodotti dolciari sono stati sequestrati dai carabinieri del Nas di Salerno che hanno posto i sigilli ad uno stabilimento di Sarno denunciando in stato di liberta’ il titolare della ditta. I militari nel corso dei controlli hanno riscontrato la pessima conservazione di cornetti, dolci e materie prime per la lavorazione. Inoltre, sulle etichette erano riportate false informazioni riguardanti la lavorazione.
L’operazione rientra in una serie di controlli scattati in occasione delle festività pasquali. Nelle ultime tre settimane sono state sequestrate, in tutta Italia, 150 tonnellate di alimenti e bevande potenzialmente pericolosi per la salute, detenuti in modo non idoneo o irregolarmente commercializzati, nel corso delle ispezioni svolte in aziende di ristorazione, esercizi commerciali e attività di produzione di alimenti. Sono 70 in tutta Italia le strutture produttive e commerciali, carenti dal punto di vista igienico sanitario, gestionale e autorizzativo nei confronti delle quali sono stati adottati provvedimenti di sequestro o chiusura immediata. Nel salernitano il Nas ha posto i sigilli a uno stabilimento di prodotti dolciari, a Sarno, non autorizzato e in pessime condizioni igieniche e gestionali, sequestrando penalmente 4 tonnellate di cornetti, dolci vari e materie prime malamente conservati, congelati con apparecchiature non idonee, sporcati da corpi estranei e, in parte, con false etichette. Analoga attività è stata effettuata dal Nas di Caserta, che ha sequestrato un intero panificio, abusivo e caratterizzato da pessime condizioni igieniche, nonchè oltre una tonnellata di pane e materie prime sporchi e non correttamente conservati. In Italia il valore totale delle strutture e degli alimenti cui i Carabinieri dei Nas hanno posto i sigilli ammonta ad oltre 31 milioni di euro. In particolare nelle ultime tre settimane i Nas hanno effettuato oltre 1700 ispezioni, riscontrando irregolarità nel 36% delle strutture e segnalando alle autorità giudiziarie e amministrative 600 persone, responsabili delle 928 violazioni emerse nel corso delle attività. (050512)

Gennaio: 2022
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31