Salerno, il presidente del Cstp scrive a Vetrella per evitare il fallimento

Un incontro urgentissimo da convocare presso la sede dell’Assessorato regionale ai Trasporti per la definizione, e successiva sottoscrizione, del contratto di servizio relativo alla rete dei servizi extraurbani. A chiederlo oggi pomeriggio alla Regione Campania il presidente del Collegio dei liquidatori del Cstp, l’azienda salernitana della mobilità. Mario Santocchio ha inviato una lettera all’assessore regionale ai trasporti Vetrella e, per conoscenza, anche al Presidente della Provincia Antonio Iannone, all’Assessore provinciale ai Trasporti Michele Cuozzo e al Commissario Giudiziale Tommaso Nigro. Santocchio ha ribadito a Vetrella la necessità di convocare quanto prima un incontro dopo che la Provincia ha confermato che non intende avvalersi della facoltà di “continuare la gestione delle funzioni amministrative correlate al rinnovo del contratto di esercizio”. Per questo motivo il Consorzio ha chiesto di stringere i tempi per la stipula del contratto, rivendicando che tutte le criticità “ravvisate nel corso della procedura concordataria sono in corso di definizione”. Il riferimento è alla ricapitalizzazione ed all’accordo con i sindacati per la cassa integrazione in deroga.
Santocchio ha anche ricordato che la mancata sottoscrizione dell’accordo tra la Regione Campania ed il Cstp, o una “rimodulazione delle condizioni economiche e di volume dell’attività esercitata preesistenti, assume valore fondamentale per evitare la dichiarazione di fallimento nell’ambito dell’udienza camerale del 1 luglio prossimo (…) così vanificando ogni tentativo di assicurare la continuità aziendale nell’ambito della proceduta concordataria a cui la società è stata ammessa dal Tribunale fallimentare con decreto del 16 aprile scorso, con conseguenti problemi sociali enormi derivanti dal licenziamento di 567 lavoratori”. (200613 Gf)

Febbraio 2023
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728