Salerno, arrestato il presunto assassino del giovane aggredito ad ottobre sulla litoranea

È’ stato arrestato il presunto assassino di Natalino Migliaro, il giovane aggredito con violenza in località Lido Lago a Battipaglia, nel salernitano nell’ottobre scorso. Il ragazzo si trovava appartato in auto in compagnia della fidanzata quando entrambi vennero presi di mira dia malviventi. Il trentenne è morto il 12 dicembre per le ferite riportate in seguito alla brutale aggressione subita. Le indagini sono state condotte dai carabinieri. Il presunto omicida di Migliaro è il 31enne rumeno Alexa Ionut che attualmente è sottoposto a fermo di indicato di reato. L’uomo fa parte di una organizzazione che gestiva la prostituzione sul litorale tra Salerno e Eboli. Insieme ai suoi complici era già stato arrestato nel corso di un blitz qualche settimana fa. I tecnici del Ris hanno effettuato esami mirati su tracce biologiche repertate nel luogo in cui avvenne l’aggressione a Natalino Migliaro, verificando la compatibilità con il profilo biologico di Alexa Ionut. (300415)

Febbraio: 2021
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728