Salernitana, preso Perpetuini. In prova un italo argentino

Dopo Ginestra un altro acquisto per la Salernitana che ha comunicato di aver trovato un accordo con il centrocampista classe ’90 Riccardo Perpetuini. “Sono molto felice ed entusiasta di essere arrivato a Salerno. Ho avuto subito una bella impressione del gruppo e non vedo l’ora di mettermi al lavoro. C’è tanto entusiasmo e spero sia una grande stagione per la Salernitana – queste le prime dichiarazioni di Riccardo Perpetuini, centrocampista classe ’90 che, come ieri per Ciro Ginestra, è arrivato in granata nel giorno del suo compleanno – E’ stato un gran bel regalo e sono pronto a dare sempre il massimo contributo per la squadra e per la causa granata”.
All’allenamento odierno si è aggreato alla squadra, per un periodo di valutazione, anche un centrocampista italo-argentino, classe ’88, Andrés Bottiglieri.
I granata, intanto, sono tornati al lavoro questa mattina al campo “Marinangeli” di Nocera Umbra. Nella seduta di rifinitura mattutina la squadra ha provato movimenti offensivi e schemi tattici su palle ferme. Nel pomeriggio amichevole contro il Casacastalda, compagine militante nel campionato di Serie D.
Al termine della partitella conferenza stampa per il neo acquisto Ciro Ginestra, giunto a Salerno nel giorno del suo trentatreesimo compleanno. “E’ un bel regalo che ho voluto fortemente e per il quale ringrazio la Proprietà della Salernitana. Avevo altre richieste ma fin dal primo momento ho desiderato fortemente di venire a Salerno perché i progetti sono più importanti delle categorie. E Salerno è un progetto importante di cui spero di poter far parte il più a lungo possibile – spiega Ginestra – Sono soddisfatto perché è quello che ho sempre voluto. Arrivare a Salerno ha un significato particolare per me: in una piazza così importante forse non ho mai giocato e ho voglia di far bene, di mettermi in discussione e spero di poterlo fare nel migliore dei modi. Conosco il mister da tanti anni avendo giocato nel Padova ma non ho mai avuto la fortuna di essere allenato da lui. Adesso che sono qui dovrò riuscire a dimostrargli che sto bene e che ho voglia di fare ancora tanti gol. Nella mia carriera ho fatto sia la prima che la seconda punta: gioco dove mi chiede l’allenatore ma l’importante è dare sempre il massimo. Mi piace stare vicino alla porta per poter avere più opportunità di far gol. Lo scorso anno ne ho fatti 21 giocando come prima punta. Ma più che i gol conta il risultato e se riesco a segnare tanti gol vorrà dire che la squadra sta lottando per qualcosa di importante. Mi sto allenando già da otto giorni in doppie sedute e ho già fatto una partita di sessanta minuti in un’amichevole tre giorni fa. Penso di stare abbastanza bene ma sarà l’allenatore a decidere se impiegarmi o meno contro la Lazio”.
La squadra resterà nel ritiro di Nocera Umbra fino alla vigilia dell’amichevole con la Lazio, in programma martedì sera allo Stadio Arechi. la prima uscita a Salerno servirà per presentare ufficialmente il ritorno di logo e colori storici oltre che la nuova maglia e l’organico affidato al tecnico Galderisi, per ora ancora in allestimento.

Ottobre 2022
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31