La Salernitana chiude all’Arechi battendo il Gavorrano per 2 ad 1 e Perrone “ringrazia” con l’aereo

Nonostante una vigilia travagliata, scossa dalla denuncia presentata dal granata David Mounard, di presunte combine per favorire il Gavorrano, la Salernitana ha vinto anche nell’ultima gara casalinga stagionale. Contro i “minerari”, la formazione allenata da Carlo Perrone si è imposta con il risultato di 2 ad 1 ed ora al Gavorrano servirà un miracolo, domenica prossima, per cercare di conquistare la salvezza. Per l’undici di Lotito e Mezzaroma, invece, il risultato era, tutto sommato, indifferente, avendo già centrato matematicamente promozione e prima piazza nel raggruppamento B della Seconda Divisione. Partita caratterizzata anche dal saluto particolare del tecnico. Al 40′ del secondo tempo, con la Curva Sud che inneggiava a Perrone, sullo stadio Arechi è passato un aereo con uno striscione eloquente attaccato: “C1 grazie di cuore a tutti… il Mister”. Un ringraziamento o un commiato, è ancora presto per dirlo. Di sicuro quella di oggi è stata l’ultima di campionato allo stadio Arechi per Carlo Perrone in attesa della Supercoppa.
Nel primo tempo i due gol della Salernitana. Dapprima, al 16′ Capua ha colpito la traversa, ed al 24′ è toccato a Zampa centrare il palo della porta difesa da Addario. Il risultato si è poi sbloccato al 30′, sugli sviluppi di un corner, con Luciani.
Sotto di una rete, il Gavorrano ha provato a reagire, soprattutto con Nocciolini ma sei minuti più tardi (36′) è stata la Salernitana a raddoppiare su calcio di rigore tarsformato da Gustavo.
Nella ripresa i minerari hanno cercato di riaprire l’incontro, almeno nei primi minuti. Il tecnico Orrico ha inserito Carraro che, appena entrato, ha dimezzato lo svantaggio. Al 49′ l’attaccante rossoblù ha raccolto una respinta corta di Giubilato mettendo alle spalle del rientrante Iannarilli. I granata non si sono fatti intimorire, continuando ad attaccare, colpendo una traversa con Zampa. A quel punto gli ospiti hanno tentato anche la carta di Gurma, un altro attaccante, entrato al 69′ ma il risultato non è cambiato con gli ultimi minuti giocati senza particolare convinzione dalla squadra allenata da Orrico.
SALERNITANA (4-3-3): Iannarilli; Luciani (1’ st Chirieletti), Tuia, Giubilato, Piva; Capua, Zampa, Adeleke; Mounard (1’ st Cristiano Rossi), Gustavo (31’ st Mancini), Ricci. A disp: Dazzi, Perpetuini, Lanni, Vettraino. All: Perrone.
GAVORRANO (3-5-1-1): Addario; Mazzanti, Miano, Alderotti; Tognarelli (32’ st Cretella), Della Latta, Zane, Fiore (37’ pt Carraro), Romiti (24’ st Gurma); Lo Sicco, Nocciolini. A disp: Lanzano, Rosati, Nicoletti, Ropolo. All. Orrico.
Arbitro: Intagliata di Siracusa (Margani/Vettorel)
NOTE. Marcatori: Luciani al 30’, Gustavo rig. al 36’ pt (S), Carraro al 4’ st (G). Ammoniti: Luciani (S), Miano, Alderotti (G). Angoli: 9-2. Spettatori: 2.907 compresa quota abbonati. Recupero: 1’pt, 3′st.
(050513 Gf)

dicembre: 2019
L M M G V S D
« Nov    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com