Cstp Salerno, Santocchio a Napoli per l’accordo di transazione

Trasporto pubblico nel caos nel salernitano. Anche questa mattina corse praticamente cancellate per il Cstp, con pochissimi autobus che hanno lasciato i depositi. Lavoratori mobilitati ed in presidio sotto la sede di Piazza Luciani del Consorzio. Ad ora di pranzo il presuidente dei liquidatori Santocchio è partito per Napoli per depositare l’atto di transazione con la Regione Campania per recuperare almeno una parte dei 14 milioni di euro dovuti da Palazzo Santa Lucia all’azienda della mobilità. (230712 Giancarlo Frasca)

La CSTP – Azienda della Mobilità – S.p.A. in liquidazione ha formalizzato la richiesta di transazione in merito alla sentenza n. 4682/09 con la quale il Consiglio di Stato che ha riconosciuto alla Società salernitana il diritto alle compensazioni per gli obblighi di servizio sostenuti negli anni passati.
Questa mattina il Presidente del Collegio dei liquidatori Mario Santocchio si è recato a Napoli per consegnare al coordinatore dell’area “Avvocatura” della Regione Campania Maria D’Elia, all’Assessore regionale ai Trasporti Sergio Vetrella e al Governatore Stefano Caldoro l’istanza di transazione corredata di tutta la documentazione necessaria (tabella riassuntiva dei risultati di esercizio derivati dai bilanci della CSTP Spa, con particolare riferimento agli anni dal 1997 al 2002, oggetto della vertenza; copia del ricorso in appello presentato al Consiglio di Stato dal legale di parte della CSTP; copia della sentenza n. 4682/09 emessa dal Consiglio di Stato)
“Spero che la Regione dia un riscontro concreto alla nostra richiesta – ha spiegato il Presidente del Collegio dei liquidatori Mario Santocchio – consentendo di definire in via transattiva una vertenza che ha portato ad un pronunciamento certo in ordine al diritto riconosciuto alla nostra Azienda di ottenere l’interezza delle compensazioni da obblighi di servizio per gli anni dal 1997 al 2002 e per la quale occorre, adesso, come più volte richiesto, di addivenire alla determinazione di tali compensazioni che ammontano ad oltre 14 milioni di euro. Stamattina ho incontrato a Napoli anche il coordinatore dell’Assessorato ai Trasporti, avv. Gaetano Botta, per chiedergli di dare priorità ai pagamenti, in particolar modo per le mensilità di maggio e giugno che abbiamo gia fatturato, onde poter garantire a stretto giro il pagamento dello stipendio di giugno ai nostri lavoratori”.

Febbraio 2023
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728