Controlli supplementari contro gli incivili della differenziata nel centro storico di Salerno ma le micro discariche si moltiplicano

Proseguiamo anche oggi il giro nelle strade di Salerno per denunciare la presenza di micro-discariche, tra marciapiedi, piazze e campane del vetro. Rifiuti abbandonati anche in pieno centro, di fronte Palazzo di città. (010816 Giancarlo Frasca)

Ronde della polizia municipale di Salerno insieme con il personale di Salerno Pulita per individuare e rimuovere le micro discariche di rifiuti che quotidianamente interessano diverse zone del capoluogo. Oggi obiettivo puntato sul centro storico con i controlli che proseguiranno e si intensificheranno nei prossimi giorni. Intanto, però, gli incivili della differenziata non si fermano, ingaggiando una sorta di battaglia a distanza con l’amministrazione. Un problema che interessa tutte i quartieri, da quelli collinari e periferici al centro, a pochi passi dallo stesso palazzo di Città.
Un ideale munnezz-tour che iniziamo con Via panoramica, la strada che collega il rione Casa Manzo con via Belvedere ed il Rione Petrosino. Qui da giorni gli abitanti hanno segnalato la presenza di rifiuti di ogni genere ed anche qualche cassetta in polistirolo e materiale che potrebbe derivare da qualche attività di ristorazione. Il tutto con una vista panoramica su Colle Bellaria e sul golfo di Salerno.
Avvicinandosi a Fratte, invece, il vecchio svincolo dell’autostrada è diventato ormai terra di nessuno con cumuli di rifiuti che crescono quotidianamente. la prima cosa che balza agli occhi dei passanti è sicuramente la campana del vetro posizionata tra Via Irno e Via Cristoforo Capone. Sebbene il contenitore sia vuoto, le bottiglie di vetro si sono accumulate all’esterno, sulla strada dove qualcuno ha approfittato dell’occasione per depositare di tutto, anche elementi di computer e di elettronica in generale.
A pochi metri, poi, l’area sottostante all’autostrada è diventata ormai una vera e propria discarica. Da un lato buste di spazzatura e vari rifiuti abbandonati al fianco delle auto parcheggiate, dall’altro anche scarti di lavorazioni edili, come verificato in altre zone della città di Salerno, con resti di un lavandino, calcinacci e, vicino al muro, anche siringhe, testimonianza di frequentazioni particolari nel corso delle ore notturne.
Scena simile spostandosi di poche centinaia di metri, da Fratte sulla Lungoirno, in una strada al confine tra i comuni di Salerno e di Pellezzano e, forse, per questo motivo trascurata nei quotidiani servizi di pulizia. Anche qui da giorni si sono accumulate buste e rifiuti di ogni tipo, sui un ‘arteria tra l’altro molto trafficata ad ogni ora del giorno.
Gli incivili dell’indifferenziata, del resto, non si fanno scrupoli tra zona centrali o meno. Lo confermano le buste ritrovate in mattinata su Via Roma, tra i bar della Movida ed il Comune di Salerno. proprio sotto le finestre di palazzo di città e degli assessorati, in sostanza, c’è chi indisturbato abbandona i propri rifiuti.

Giugno: 2020
L M M G V S D
« Mag    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930