Carabiniere salernitano si toglie la vita a Lagonegro

Un sottufficiale dei carabinieri di 49 anni, di Teggiano ma in servizio in Basilicata, si è tolto la vita sparandosi un colpo alla tempia in una stanza del Tribunale di Lagonegro. L’uomo ha utilizzato la pistola d’ordinanza per togliersi la vita. La Procura della Repubblica ha immediatamente disposto l’apertura di una inchiesta e la salma del carabiniere è stata trasferita all’ospedale in attesa dell’autopsia. Il sottufficiale lascia una moglie e un figlio di 13 anni. La notizia si è immediatamente diffusa nella comunità di Pattano, la frazione di Teggiano del carabiniere, creando sconcerto tra gli abitanti. L’uomo si è chiuso in una stanza del Tribunale, senza dare alcun adito al fatto che stava compiendo un gesto sconsiderato, poi si è tolto la vita. (220213)

Settembre: 2021
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930