Agenti di polizia cantanti, nel nome del piccolo migrante

Abituati a fare cantare i malviventi, due agenti della Polizia di Stato, stavolta hanno deciso di farlo in prima persona per raccontare, attraverso la musica la storia del ragazzino 14enne migrante del Mali, morto nel Mediterraneo nel 2015 mentre cercava di raggiungere le coste europee, con la pagella cucita all’interno della tasca dei vestiti.

 

Agosto: 2020
L M M G V S D
« Lug    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31