Una scuola ed un asilo per San Matteo a Salerno

Giornata di inaugurazioni scolastiche per il sindaco di Salerno De Luca. Nuovi locali per la scuole media De Filippis mentre a Pastorano è stato aperto un nuovo asilo nido comunale. (190912 Giancarlo Frasca)

Dopo mesi di polemiche e di battaglie del comitato dei genitori, gli alunni di una parte della scuola media De Filippis di Salerno, prima in Via Renato De Martino, hanno una nuova sede. Una vicenda iniziata circa un anno fa con la decisione di accorpare l’istituto con le elementari e le medie di Calcedonia, creando una nuova scuola comprensiva. Questo per rispettare i nuovi parametri imposti dal ministero con una soglia minima di 1.000 alunni per manetenere aperte le scuole. Una decisione che aveva innescato una serie di polemiche con diverse ipotesi alternative che erano state avanzate. Per mesi si è discusso sulla possibilità di tarsferire la De Filippis in un piano del Liceo Tasso della vicina Piazza San Francesco. Sfumato quel piano a farsi carico della questione è stato il Comune di Salerno che ha ricavato lo spazio per sette classi in Via Carlo De Angelis, nella zona Carmine, nel complesso dei Salesiani che già ospiti altri uffici della pubblica istruzione. Gli altri alunni della De Filippis sono invece in via Diaz e Via Guglielmini in attesa che si possa concretizzare un possibile progetto di istituto comprensivo unico con Calcedonia. Ad accogliere De Luca ragazze e ragazzi che l’hanno voluto ringraziare anche in inglese ricevendo, a loro volta, un saluto finale nella lingua di Albione dal primo cittadino…
In precedenza De Luca aveva inaugurato un nuovo asilo nido ricavato negli spazi utilizzati in passato per un’altra scuola comunale. Realizzata in via Eliseo Iandolo, nella frazione collinare di Pastorano, la nuova struttura è già funzionante, ospitando una cinquantina di bambini, 8 lattanti, 17 divezzi piccoli e 20 divezzi grandi. Lavori di adattamento per ora sostenuti esclusivamente da Palazzo di città. Nonostante il progetto fosse stato avviato in base ad una legge regionale, da Napoli ancora non sono arrivati i relativi finanziamenti.

Febbraio 2023
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728