TG 280312 Salerno, la differenziata scende sotto il 70%

Cala leggermente la raccolta differenziata nella città di Salerno. A segnalarlo la stessa amministrazione che ha denunciato anche il preoccupante fenomeno del furto di carta e cartone sotto i condomini. Al via una campagna di sensibilizzazione e maggiori controlli sul territorio.

Salerno continua a far registrare risultati importanti nella raccolta differenziata ma, nel 2011, per la prima volta, la percentuale è scesa sotto la soglia, psicologicamente pesante, del 70%. A dirlo la stessa amministrazione comunale che questa mattina ha presentato i dati riferiti all’anno scorso che avrebbero evidenziato un calo d’attenzione da parte di una certa fascia della popolazione del capoluogo. Diminuisce, quindi, la quota di organico, con poco più di 21.000 tonnellate conferite nel 2011 a fronte di oltre 22.000 dell’anno precedente. Cresce, invece, quella dell’indifferenziato sintomo che alcuni, anziché separare i rifiuti avrebbero preferito gettare tutto nel classico sacco nero. Questo ha portato la percentuale totale di raccolta differenziata a calare dell’1,7% rispetto al 70,1 del 2010. A preoccupare anche la diminuzione, di quasi 1.000 tonnellate di carta e cartone. In questo caso, però, secondo l’assessore all’ambiente Calabrese che ha presentato il rapporto, alle spalle ci sarebbero organizzazioni o singole persone che “ruberebbero” il materiale già differenziato, sotto i condomini per rivenderlo.

Febbraio 2023
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728