Salerno, aperta per ferie

I servizi sociali del Comune di Salerno non andranno in ferie. Anche a luglio asili nido aperti, servizio di bay sitter ed assistenti per disabili ed anziani saranno regolarmente assicurati. Nei prossimi giorni, inoltre, sarà siglato un protocollo d’intesa con il Bambin Gesù per un centro sull’autismo. (020712 Giancarlo Frasca)

Salerno intende confermarsi come una città modello per le politiche sociali, proseguendo i programmi avviati, nonostante le difficoltà di bilancio legate ai tagli nazionali. Non solo asili nido, con l’obiettivo di diventare il primo capoluogo in Italia per posti in relazione al numero di abitanti ma anche nel settore dell’assistenza alle disabilità. Nei prossimi giorni sarà siglato un protocollo d’intesa con il Bambin Gesù per creare a Salerno un centro per l’autismo, unico nel sud Italia. In quest’ottica rientra anche il completamento dei lavori, ormai prossimo dell’asilo di Pastorano e le iniziative programmate per questa estate. Anche a luglio, infatti, le famiglie salernitane, in caso di necessità per motivi lavorativi, potranno contare su due asili nido, quello di Via D’Allora e di Via Premuda. Confermato anche il servizio genitori in libertà con baby sitter messe a disposizione dai servizi sociali del Comune. Ed ancora viaggi a disposizione per 250 anziani oltre all’assistenza domiciliare per altri 300. Nel mese di luglio, inoltre, saranno attivi, diversi centri di aggregazione e polifunzionali per organizzare attività aggregative e ricreative, periodi di balneazione, gite ed escursioni, per 250 ragazzi residenti su tutto il territorio cittadino.

Febbraio 2023
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728