La Rari Nantes strapazza un’altra grande. A Salerno cade il Catania

Così come il 16 febbraio, contro la Canottieri Napoli, anche oggi pomeriggio, con il Catania, la Rari Nantes Salerno ha vestito i panni della grande conquistando una vittoria netta e di prestigio contro una delle capoliste del girone centromeridionale della serie A2 di pallanuoto maschile. 20 a 9 il risultato in favore di Biancardi e compagni che hanno trovato in Carmine Esposito, autore di otto reti, un goleador implacabile. Ma a giocare bene è stato tutto il gruppo, con diverse parate d’eccezione per Gabriele Vassallo. Impreciso e nervoso, invece, il sette siciliano che, forse, non si attendeva una Rari così in palla. Catania che, quindi, ha confermato di avere nelle squadre campane il tallone d’Achille. La formazione allenata da Giuseppe Dato, infatti, aveva sinora subito una sola sconfitta, proprio a Napoli contro la Canottieri anche se allora il risultato era stato molto più equilibrato (10 ad 8).

Rari Nantes Salerno 20
Nuoto Catania 9

RN Salerno: Vassallo, Donnabella, Giordano, Russo 1, Pasca, Esposito C 8, Dolce 4, Biancardi 2, Pica, Vuolo 2, Siani 1, Parrilli 2, Gallozzi. Allenatore: Mario Grieco.
Catania: Patti, Maric, Reina, La Rosa 3, Torrisi B 1, Iuppa 1, Cardinale, Nikolic 1, Kacar 2, Privitera 1, Zappalà, Torrisi C, Scuderi. Allenatore: Giuseppe Dato.

Arbitri: Baglietto e Sorgente.
Note: Parziali 5-3, 5-2, 7-2, 3-2. Superiorità numeriche 11 su 18 per la Rari, 3 su 6 per il Catania.
(020313 Giancarlo Frasca)

novembre: 2019
L M M G V S D
« Ott    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com