Fa retromarcia ed investe la figlia. Dramma per un salernitano in Toscana

Ha investito la figlia di 18 mesi mentre con l’auto stava facendo retromarcia in cortile. E’ successo intorno all’ora di pranzo di ieri al Bottegone, nella campagna alle porte di Pistoia. La piccola, portata subito dai genitori al pronto soccorso, è morta tra le braccia della madre prima di arrivarci. I genitori, 33 anni lui e 30 lei, sono ricoverati in stato di shock.
E’ successo tutto in pochi minuti. La coppia stava lasciando l’abitazione per andare a pranzo fuori. L’uomo è salito in auto convinto che la piccola fosse con la madre e non si è accorto che la bimba camminando gli era andata dietro. Mentre faceva manovra con la sua Audi A5 ha sentito un colpo secco. Si è subito fermato, forse intuendo quanto era successo e, sceso ha visto la bambina in una pozza di sangue. Con la moglie ha tentato una corsa verso l’ospedale ma al loro arrivo per la bimba i medici non hanno potuto fare più niente.
I genitori della piccola rimangono ricoverati, in stato di shock. Nella città toscana la famiglia sembra vivesse da poco: originari del salernitano, la coppia con la figlia si sarebbe trasferita da non molto tempo. L’uomo è dipendente di una ditta di Pistoia, la donna è casalinga. La piccola era la loro unica figlia. Sull’incidente sono stati i carabinieri di Pistoia a svolgere tutti gli accertamenti di rito. Da quanto emerso la magistratura non ha ritenuto necessario disporre l’autopsia e la salma della bambina è stata restituita alla famiglia. I funerali potrebbero svolgersi già domani. (100912)

Settembre: 2021
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930