Crollo del mercato immobiliare: quali sono le previsioni del 2021?

Il crollo del mercato immobiliare, paventato ed atteso per tutto il secondo semestre del 2020, di fatto non c’è stato o comunque non è stato così drastico come ci si aspettava. Una buona notizia, sicuramente, che però sembra non bastare per risollevare gli animi in un settore che sta ancora combattendo con il Covid e con le conseguenze che il virus ha innescato a livello economico. Tuttavia, come ha dichiarato Fabiana Megliola, Responsabile dell’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa, la pandemia ha reso gli italiani più attenti alla casa. In molti hanno infatti rivalutato la propria abitazione e adesso cercano spazi più ampi, aree verdi private e dettagli a cui prima non si attribuiva grande importanza. 

In generale, ci si attende adesso una ripresa del mercato immobiliare che si presenta favorevole per chi è in cerca di una nuova abitazione e sfavorevole per chi invece vuole vendere casa. 

Compravendite in leggero aumento nel 2021

Secondo le previsioni attuali, che come ben sappiamo devono essere prese con le dovute cautele visto che la pandemia purtroppo non si è ancora risolta, in questo 2021 si registrerà un progressivo aumento delle compravendite. Un dato senz’altro positivo nello scenario immobiliare, che nel 2020 ha visto al contrario un vero e proprio calo degli acquisti in tutta Italia. 

Si investirà dunque maggiormente nel mattone nell’arco del 2021, in quanto gli interessi sui mutui rimarranno convenienti anche quest’anno e come abbiamo detto sono diverse gli italiani che durante la quarantena scorsa hanno manifestato l’esigenza di una casa nuova. Di contro, purtroppo, si dovrà vedere l’andamento generale dell’economia perché fintanto che le imprese e le attività dovranno rimanere chiuse o aprire a singhiozzo in molti rinunceranno a sostenere una spesa così importante. Il vero aumento delle compravendite dunque potrebbe arrivare nel momento in cui la situazione economica in Italia si potrà dire piuttosto stabile e adesso con il Governo Draghi tutti si augurano che avvenga proprio questo.

Prezzi degli immobili invariati o in leggero calo nel 2021

Per quanto riguarda il prezzo degli immobili, la situazione si può dire invariata rispetto allo scorso anno se non in alcune città che hanno registrato un leggero incremento, ma nulla di realmente significativo. Quel che è certo è che chi intende acquistare casa e ha la disponibilità economica per farlo dovrebbe approfittarne adesso, proprio perché i tassi sono ai minimi storici ed i prezzi tenderanno a salire progressivamente nei prossimi anni. 

Cambia la capacità di spesa, ma anche la tipologia di immobile

È cambiata dunque in quest’ultimo periodo la capacità di spesa, ma non solo. Come abbiamo accennato prima, gli italiani hanno manifestato delle nuove esigenze in seguito al lockdown, rivalutando le proprie abitazioni e ritenendole spesso non adeguate. Ecco che adesso si cercano appartamenti più ampi o villette indipendenti, possibilmente con un giardino o almeno un balcone privato. Lo spazio è diventato fondamentale, anche perché la casa si vive di più tra smartworking e didattica a distanza dei figli, dunque servono più stanze e si cerca un maggior comfort a livello generale. 

Aprile: 2021
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930