Al via la raccolta fondi per la casa d’accoglienza della Comunità Tabor

Raccogliere contributi per la ristrutturazione di una casa-famiglia, Questo l’obiettivo alla base di “M.I.C. – Mettici il cuore”, la serata di beneficenza all’insegna della musica, del divertimento e della convivialità, svoltasi il 30 novembre scorso a Castellamare di Stabia. La serata, patrocinata dal Comune di Castellammare di Stabia, e sponsorizzata dall’American Bar “Oasi” che ha messo a disposizione la struttura gratuitamente, ha visto la partecipazione di tante persone, anche semplici cittadini desiderosi di poter dare il proprio personale contributo. (nel video le immagini della serata)

Il progetto era stato presentato nei giorni scorsi dall’Associazione “Comunità Tabor – I Viandanti della Carità” in collaborazione col centro d’ascolto e aiuto “Bussate e vi sarà aperto”. Una iniziativa che punta alla realizzazione di un centro di accoglienza per giovani disagiati. L’iniziativa rientra tra le proposte attive che i volontari del gruppo spirituale intendono intraprendere per dare una testimonianza viva e concreta del messaggio cristiano presente nella quotidianità. L’obiettivo è quello di formare gli individui non solo alla preghiera, alla catechesi e alla formazione umana e spirituale, che rappresentano i tradizionali pilastri dai quali è nata l’esperienza della Comunità fin dal 2007, ma anche spingersi ad una proposta visibile nel sociale in cui i valori cristiani siano realizzati con opere di carità. Da qui l’idea di realizzare un centro di accoglienza per tutti quei giovani che vivono situazioni di bisogno, che con un’esperienza di comunità e ascolto possano essere aiutati a riabilitarsi presso la società. Per sostenere questa idea, è stata affittata una struttura diroccata nella zona collinare di Casola di Napoli, completamente da ristrutturare e rendere fruibile per la nascita del centro di ascolto e preghiera. Per fare ciò la Comunità Tabor ha lanciato un appello chiedendo un aiuto concreto da parte di chiunque possa contribuire sia economicamente sia attivamente col proprio impegno e dedicare un po’ del proprio tempo, delle proprie esperienze professionali e delle proprie capacità da poter mettere a servizio di questo nobile scopo. Chi volesse saperne di più può recarsi presso la sede in Via Castellammare n.134 a Gragnano, dove i numerosi volontari e la guida spirituale Don Fabio Di Martino potranno dare tutte le informazioni necessarie per contribuire a trasformare questo sogno in realtà. (041212 Nicola Pirozzi)

Febbraio: 2020
L M M G V S D
« Gen    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
242526272829