La protesta silenziosa di Mariconda, a Salerno, contro la chiusura di via Mauri

C’è chi ha deciso di abbassare le serrande ed andare in ferie, a tempo indeterminato, chi invece ha chiuso senza dare spiegazioni e chi, invece, ha deciso di restare aperto, nonostante i disagi, sperando che i mesi di chiusura di via Mauri per lavori passino in fretta. Di sicuro, però, il quartiere Mariconda, nella zona orientale di Salerno, non si rassegna all’isolamento provocato dalla decisione di chiudere già prima di ferragosto la strada principale del quartiere, quella che collega con il Parco Arbostella e San Leonardo. Proprio la tempistica ha mandato su tutte le furie i commercianti della zona anche perché, nei giorni a cavallo di ferragosto il cantiere è rimasto inoperoso. A preoccupare, comunque, è la riduzione sostanziale dei clienti che sta mettendo a dura prova, dopo soli pochi giorni le attività. La protesta silenziosa, comunque, prosegue. In attesa di una petizione da inviare al sindaco Napoli, infatti, questa mattina è apparso un cartello con la scritta eloquente “Mariconda riposa in Pace”. (220815 Giancarlo Frasca)

Ottobre: 2020
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031