Violenza sessuale, operaio arrestato nella Valle dell’Irno

Aveva abusato della nipote undicenne, ma la denuncia della madre della ragazza ha permesso di incastrarlo. Un operaio 48enne è stato arrestato questa mattina nella Valle dell’Irno dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Mercato San Severino in quanto ritenuto responsabile di violenza sessuale ai danni della nipote minorenne. La misura cautelare è stata emessa dall’ufficio del gip presso il tribunale di Salerno, su richiesta della Procura della Repubblica. Le indagini hanno consentito di trovare riscontri agli elementi contenuti nella denuncia fatta dalla madre della ragazza. La donna ha, infatti, riferito ai carabinieri che tra il 2011 ed il 2013 la figlia, all’epoca dei fatti undicenne, era stata oggetto di morbose attenzioni da parte di uno zio. Attenzioni poi sfociate in veri e propri atti sessuali. L’uomo in varie occasioni aveva poi filmato gli incontri con la nipote, minacciandola di divulgare i video o di fare del male ai genitori con il solo obiettivo di reiterare gli abusi. Ma il coraggio della madre della ragazza ha permesso ai carabinieri di incastrare l’uomo, che ora si trova in carcere con accuse gravissime. (260116 Franco Esposito)

Gennaio: 2022
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31