La Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Salerno, nell’ambito dell’attività di contrasto al fenomeno del gioco d’azzardo e delle scommesse clandestine, ha effettuato, in concomitanza dei Campionati europei di calcio 2024, nuovi controlli in diversi centri scommesse del Cilento. Le Fiamme Gialle della Compagnia di Vallo della Lucania, nel corso di un controllo eseguito presso una sala scommesse, hanno accertato che, all’interno dell’agenzia, vi erano 5 prenotatori di gioco (personal computer), messi nella libera disponibilità degli avventori. I riscontri eseguiti in loco hanno permesso di accertare che i computer consentivano il collegamento anche a siti di gioco inibiti dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli: difatti, la norma vieta la messa a disposizione, presso qualsiasi pubblico esercizio, di apparecchiature che, attraverso la connessione telematica, consentono ai clienti di utilizzare, “liberamente”, piattaforme di gioco offerte dai concessionari on line, privi di qualsivoglia autorizzazione rilasciata dalle competenti autorità. Per tale condotta, i Finanzieri hanno proceduto al sequestro dei 5 prenotatori di gioco, mentre al titolare del punto scommesse è stata comminata una sanzione amministrativa pari a 10mila euro per ogni congegno di gioco, per un totale complessivo di 50mila Euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.