Udienza fiume al Gup per il Crescent di Salerno. Aggiornata a lunedì. Decisione il 7 novembre

Non è bastata una giornata per l’udienza davanti al Gup per il processo Crescent. Iniziata intorno alle 9 e 40 di ieri mattina al tribunale di Salerno, il procedimento che vede coinvolti il sindaco del capoluogo, Vincenzo De Luca, ed altre 22 persone, tra funzionari, tecnici ed imprenditori proseguirà venerdì prossimo. Prevedendo tempi lunghi, con 18 avvocati della difesa, il giudice Sergio De Luca, ha preannunciato, intorno alle 12 e 30, che la discussione proseguirà lunedì prossimo ed il 7 novembre quando potrebbe anche esserci la decisione. Primo ad esporre le sue tesi l’avvocato Brancaccio, il cui intervento si è concluso poco prima delle 12.
Stralciata la posizione del costruttore Aldo Rainone che ha chiesto il rito abbreviato. In questo caso la questione sarà affrontata a gennaio.
Nell’udienza del 23 ottobre scorso, i pm Rocco Alfano e Guglielmo Valente avevano chiesto il rinvio a giudizio per tutti. I reati contestati vanno dall’abusi d’ufficio, al falso a questioni paesaggistiche inerenti alla procedura relativa al Crescent, l’edificio semi circolare progettato da Boffil per l’area di Via Alvarez a Salerno. (011114 Giancarlo Frasca)

Aprile: 2020
L M M G V S D
« Mar    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930