TG 120811 Salerno Calcio nel girone G. Il 21 il derby di coppa con l’Internapoli

Ufficializzati i gironi della Serie D per la prossima stagione. Confermate le anticipazioni dell’inserimento del Salerno Calcio nel raggruppamento laziale che vedrà ai nastri di partenza anche le squadre sarde. In mattinata, invece, si erano diffuse voci sullo spostamento delle isolane nei gironi piemontese e lombardo, ipotesi poi scartata. L’inserimento del Salerno Calcio ha portato ad una divisione del fronte campano ma anche di quello laziale. Il Gaeta, infatti, è rimasta, unica del Lazio, nel girone H. La compagine di mister Perrotti sara l’unica squadra a difendere i colori laziali in un girone Campano -Calabro-Pugliese. Il Girone G, come del resto e’ stato l’anno scorso, sara’ Campano-Laziale -Sardo. Nobili decadute per entrambi i Gironi. La Salernitana di Lolito nel girone G con Bacoli e Pomigliano che puntano alla vittoria, mentre, nel Girone H, la Casertana che al solito puntera’ alla vittoria.

GIRONE G

BACOLI SIBILLA FLEGREA

POMIGLIANO

SALERNO

ARZACHENA

BUDONI

PORTOTORRES

PROGETTO SANT’ELIA

SELARGIUS

ANZIOLAVINIO

ASTREA

ATLETICO BOVILLE

CITTA’ DI MARINO

CIVITAVECCHIA

CYNTHIA

FIDENE

GINNASTICA E CALCIO SORA

MONTEROTONDO LUPA

PALESTRINA

GIRONE H

A. CRISTOFARO OPPIDO L.

FRANCAVILLA

IRSINESE

ARS ET LABOR GROTTAGLIE

CITTA’ DI BRINDISI

FORTIS TRANI

MARTINA FRANCA

NARDO’

VIRTUS CASARANO

GAETA

CASERTANA
.
CTL CAMPANIA

INTERNAPOLI CAMALDOLI

ISCHIA

REAL NOCERA SUPERIORE

SARNESE

TURRIS

VIRIBUS UNITIS

La Battipagliese, invece, e’ stata inserita nel gione I

Girone I: Acireale, Adrano, Licata, Marsala, Messina, Nissa, Noto, Palazzolo, Acri, Cittanova Interpiana, Hinterreggio, Nuovo Cosenza, Sambiase, Valle Grecanica, Battipagliese, Nuvla San Felice, Sant’Antonio Abate, Serre Alburni.

Ufficializzato quindi l’organico che tocca quota 168 società, composto dalle 162 già ufficialmente iscritte dopo i ripescaggi, da Città di Brindisi, Nuovo Cosenza, Salerno e Ravenna ex squadre professioniste che hanno fatto richiesta di essere ammesse in soprannumero al Campionato Serie D (ex art. 52 comma 10 delle Noif) con delibera del presidente Federale, più il Montecchio Maggiore che di fronte all’Alta Corte di Giustizia Sportiva ha ottenuto l’inserimento nell’organico della nuova Serie D. E infine il Verbano, prima in graduatoria tra le squadre non aventi diritto che hanno presentato regolare domanda di ammissione nei termini, ammesso per dare omogeneità ai gironi evitando la disparità numerica degli organici creatasi dopo i recenti provvedimenti federali. In attesa dei calendari, si inizia a delineare la morfologia della prossima stagione che prenderà il via il 21 agosto (ore 16.00) con il turno preliminare della Coppa Italia, il 4 settembre con il campionato ed il 17 settembre con quello Juniores. Per tutte le squadre partecipanti vige l’obbligo d’impiegare in campo per tutti e 90′ almeno quattro calciatori “giovani”, uno nato dal 1 gennaio 1991 in poi, due dal 1 gennaio 1992 e un altro dal 1 gennaio 1993. Una formula vincente che la Serie D applica da più di dieci anni, una soluzione che permette alle società di valorizzare i giovani. L’organico della D è un vero e proprio spaccato dell’Italia, nei nove gironi, tre da venti squadre (A, B e D) e sei da diciotto (C, E, F, G, H, I), troviamo sette squadre abruzzesi, tre lucane, sei calabresi, quindici campane, undici emiliano-romagnole, cinque del Friuli Venezia Giulia, quattordici laziali, quattro liguri, venti lombarde, sei marchigiane, tre molisane, tredici tra piemontesi e valdostane, sei pugliesi, cinque sarde, otto siciliane, tredici toscane, due trentine, undici umbre e sedici venete

La formula della Coppa Italia ormai è quella consolidata che rende snella e accattivante la corsa alla coccarda tricolore, quindi gara unica dal turno preliminare fino alle semifinali (in caso di parità al termine dei 90′ saranno battuti i calci di rigore) . La formula prevede la divisione in due fasi, quella preliminare che precede il primo turno, e quella del tabellone principale a 64 squadre. Il turno preliminare coinvolge ben 100 squadre in 50 partite di sola andata. Nello specifico, 36 neopromosse, 2 retrocessa dalla Seconda Divisione, 16 vincenti i Play Out 2010/2011, 11 squadre ripescate, 5 società inserite in soprannumero (Brindisi, Cosenza, Montecchio Maggiore, Ravenna e Salerno), 27 club classificatesi al 12^, 11^ e 10^ posto nei gironi B, D, E e G, al 12^, 10^ e 9^ del girone C, al 13^, 11^ e 10^ di quello H, al’14^, 13^ e 12^ dei gironi A e F, al 13^, 12^ e 11^ di quello dell’I, 3 al 10^ dell’A, all’11^ dell’F e al 9^ dell’I. Il primo turno prevede 58 gare così organizzate: 50 vincenti il turno preliminare, 58 società ammesse di diritto tranne le nove società partecipanti alla Tim Cup 2011/2012 in organico alla Serie D (Bacoli Sibilla, Casertana, Castel Rigone, Pomigliano, Pontedera, Tamai, Teramo, Valleeaoste, Voghera) e la finalista della Coppa Italia Serie D 2010/2011 (Turris). Il tabellone principale sarà poi composto da 64 club così determinati: 54 vincenti il 1^ turno, le nove partecipanti alla Tim Cup e la finalista di Coppa Italia della scorsa stagione. Il calendario prevede la finale organizzata in gara unica il 25 aprile.
Queste le date: turno preliminare 21 agosto; 1^ turno 29 agosto; trentaduesimi di finale 15 settembre, sedicesimi di finale 13 ottobre, ottavi di finale 24 novembre, quarti di finale 15 dicembre, semifinali 23 febbraio (Andata) e 29 marzo (ritorno), finale 25 aprile

Il programma gare del turno preliminare (21 agosto h 16.00)
Acqui-Chieri, Villavernia-Derthona, Novese-Chiavari, Pro Imperia-Bogliasco, Albese-Lascaris, Caratese-Gozzano, Seriate-Trezzano, Rudianese-Bonate, Alzano Cene-Cantù, Castellana-Carpenedolo, Porto Tolle-Città di Concordia, Sacilese-Itala San Marco, Sanvitese-Pordenone, Mezzocorona-St Georgen, Cerea-Montebelluna, Villafranca-Montecchio M., Virtus Vecomp-Sarego, Belluno-Giorgione, Pavullese-Fidenza, Fiorenzuola-Pro Piacenza, Pelli S.Croce-Tuttocuoio, Pistoiese-Sestese, Ravenna-Lanciotto, Pontevecchio-Sansovino, Spoleto-Orvietana, Deruta-Sporting Terni, Trestina-Pierantonio, Arzachena-Verbano, Selargius-Progetto S.Elia, Vis Pesaro-Riccione, Ancona-Sambenedettese, S.Nicolò-Luco Canistro, Atessa Val di Sangro-Miglianico, Astrea-Sora, Città di Marino-Civitavecchia, Anziolavinio-Palestrina, Cynthia-Boville Ernica, Battipagliese-Serre Alburni, Salerno-Internapoli, Sarnese-Real Nocera, S.Antonio Abate-Campania, A.Trivento-Olympia Agnonese, Isernia-Brindisi, Grottaglie-Martina Franca, Irsinese-Oppido, Nuova Cosenza-Acri, Messina-Adrano, Acireale-Cittanova, Noto-Palazzolo, Marsala-Licata

Dopo l’ufficializzazione dell’organico di Serie D, il Dipartimento Interregionale della Lega Nazionale Dilettanti ha pubblicato i gironi del Campionato Nazionale Juniores 2011/2012 al via il prossimo 17 settembre. In tutto sono 154 le squadre che prenderanno parte alla nuova stagione della meglio gioventù della D, undici sono i gironi. Anche per questa stagione confermata l’innovazione riguardo l’esonero per le squadre di Sicilia e Sardegna dal partecipare alla competizione nazionale (parteciperanno ai rispettivi campionati regionali) per contenere i costi sostenuti dalle società che possono evitare così trasferte lunghe e onerose. Queste formazioni comunque rientrano in corsa per la fase finale. Possono prendere parte al campionato i calciatori nati dal 1 gennaio 1993 in poi o che abbiano compiuto almeno 15 anni. Ad eccezione delle partite della fase finale (Play Off di girone, triangolari, ottavi, quarti, semifinali e finali) sono ammessi anche dei fuori-quota, al massimo tre calciatori, di cui due nati dal 1 gennaio 1992 in poi ed uno senza alcun limite d’età.

La composizione dei raggruppamenti – Girone A: Acqui, Albese, Aquanera, Asti, Borgosesia, Chieri, Derthona, Gozzano, Lascaris, Novese, Santhia, Valleeaoste, Villavernia, Voghera; Girone B: Alzano Cene, Cantù San Paolo, Caronnese, Darfo Boario, Caratese, Gallaratese, Mapellobonate, Trezzano, Olginatese, Pizzighettone, Ponte S.P., Seregno, Verbano, Aurora Seriate; Girone C: Carpenedolo, Castellana, Colognese, Rudianese, Sterilgarda, Cerea, Este, Porto Tolle, Legnago, Montecchio M., S.P.Padova, Sarego, Villafranca V., V.V.Verona; Girone D: Belluno, Concordia, Giorgione, Montebelluna, Sandonà, U.Quinto, U.Venezia, Mezzocorona, St. Georgen, Itala S.M., Prodenone, Sacilese, Sanvitese, Tamai; Girone E: Pro Piacenza, Bagnolese, Fidenza, Fiorenzuola, Forlì, Mezzolara, Ravenna, Real Rimini, Riccione, V.Castelfranco, V.Pavullese, Jesina, Vis Pesaro, Ancona; Girone F: Bogliasco, Chiavari, Lavagnese, Pro Imperia, Camaiore, Forcoli, Lanciotto, Santa Croce, Pistoiese, Pontedera, Rosignano, Tuttocuoio, Scandicci, Setstese; Girone G: A.Arezzo, Pianese, Sansovino, Flaminia, Castel Rigone, Deruta, Città di Castello, Orvietana, Pontevecchio, Sansepolcro, Sporting Terni, Todi, Trestina, V.Spoleto; Girone H: Anziolavinio, Astrea, Boville Ernica, Città di Marino, Civitavecchia, Cynthia, Fidene, Gaeta, Sora, Monterotondo Lupa, Palestrina, Viterbese, Zagarolo, Salerno; Girone I: Civitanovese, Recanatese, Sambenedettese, A.Val di Sangro, Luco Canistro, Miglianico, Renato Curi, San Nicolò, Santegidiese, Teramo, A,Trivento, O.Agnonese, Real Isernia, F.Trani; Girone L: Bacoli Sibilla, Battipagliese, Casertana, Campania, Internapoli, Ischia, Nuvla S.Felice, Pomigliano, Real Nocera, Sant’Antonio Abate, Sarnese, Serre Alburni, Turris, Viribus Unitis; Girone M: Oppido, Francavilla, Irsinese, Acri, Cittanova, N.Cosenza, Hinterreggio, Sambiase, Valle Grecanica, Grottaglie, C.Brindisi, Martina Franca, N.Nardò, V.Casarano.

Maggio 2022
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031