Salerno, traffico di droga, colpito il clan Pecoraro-Renna

Il porto di Salerno si conferma ancora una volta importante crocevia di traffici illeciti: lo scalo marittimo, infatti, era il punto di arrivo di ingenti quantitativi di cocaina provenienti da Spagna e Sud America per rifornire cinque distinti gruppi criminali campani. Maxi blitz dei Carabinieri su disposizione della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli. (160713)

Blitz dei carabinieri contro 5 clan. A Napoli, provincia e altre località d’Italia, i militari dell’Arma hanno tratto in arresto 46 persone affiliate ai Lo Russo, ai Castaldo, ai Gallo-Cavalieri e agli Annunziata, e alla cosca dei Pecoraro, attivi a Salerno e Battipaglia. Gli arrestati sono destinatari di ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip e sono ritenuti responsabili, a vario titolo, di associazione finalizzata al traffico internazionale e allo spaccio di stupefacenti, violazioni alla legge sulle armi e di riciclaggio e trasferimento fraudolento di beni. Nel corso di indagini coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia partenopea i carabinieri hanno documentato collegamenti tra i clan e altre consorterie criminali della Campania funzionali all’importazione di ingenti quantità di stupefacenti destinati a piazze di spaccio del territorio e d’Italia. (160713 com)

Ottobre 2022
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31