Salerno, pedana sequestrata a Cetara dalla Capitaneria

L’approssimarsi della fine del periodo estivo non ferma l’attività della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Salerno contro l’abusivismo demaniale marittimo e le illegalità perpetrate contro la le nostre coste a scapito dei cittadini ed imprenditori onesti.
Nei Comuni di Salerno, Cetara, Erchie, Positano, Amalfi e Maiori nella giurisdizione del Compartimento Marittimo di Salerno, solamente nell’ultimo mese, sono state 14 le persone deferite all’autorità giudiziaria per occupazione abusiva o innovazioni non autorizzate sul demanio marittimo.
I controlli a tappeto, svolti dai militari diretti dal Comandante Gaetano Angora, hanno fatto emergere, nel solo mese di Agosto, opere realizzate in violazioni delle prescritte autorizzazioni per centinaia di mq illecitamente occupati e per i quali è stata disposta l’immediata rimozione e ripristino dello stato dei luoghi. Nel corso delle verifiche svolte dai militari, è stato possibile accertare inoltre, l’occupazione di molti arenili con ombrelloni e arredi da parte di soggetti privi della prescritta concessione demaniale marittima, i quali sono stati deferiti all’autorità giudiziaria con attrezzature sottoposte a sequestro. L’ultima denuncia risale a ieri: in quest’occasione il nucleo di polizia marittima della Capitaneria di Porto di Salerno, coadiuvato dal personale dell’Ufficio locale marittimo di Cetara ha posto sotto sequestro una piattaforma con parapetto di circa 50 mq ed una pedana in legno di 100 mq priva delle previste autorizzazioni demaniali e paesaggistiche. (100915)

novembre: 2019
L M M G V S D
« Ott    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com