Salerno, la terra trema nel golfo di Policastro

Ancora movimenti tellurici nel salernitano con due scosse di terremoto avvertire alle prime ore della mattina nel Golfo di Policastro. Per entrambe l’epicentro era a mare. Il primo fenomeno, di magnitudo 3,9, è stato registrato alle 6.24 di questa mattina ad una profondità di 8,5 chilometri, il secondo, leggermente più a sud, è stato segnalato un’ora dopo ed ha avuto una magnitudo di 2,8. Entrambe le scosse sono state chiaramente avvertite nelle aree costiere di Ispani, San Giovanni a Piro, Santa Marina, Sapri, Torraca e Vibonati.
Secondo quanto registrato dall’Instituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia la scossa di terremoto di oggi è stata individuata nel distretto sismico denominato “Costa calabra occidentale con un ipocentro a 8,5 chilometri di profondità ed epicentro nelle coordinate geografiche 39.9172°N, 15.5972°E.
La scossa di oggi, ha avuto epicentroin mare con le località interessate in terraferma che, all’interno di un raggio di 20 Km, risultatno essere, tra le altre, anche le località Ispani, San Giovanni a Piro, Santa Marina, Sapri, Torraca e Vibonati in provincia di Salerno (Regione Campania), Maratea in provincia di Potenza, unico della Basilicata ad affacciarsi sul Mar Tirreno, Praia a Mare in provincia di Cosenza (Regione Calabria). Non ci sono danni a persone o cose. (290614)

Ottobre: 2020
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031