Salerno, il consiglio comunale conferma Tasi, Imu ed Irpef

Il consiglio comunale di Salerno ha approvato il ripianamento trentennale del disavanzo tecnico occupandosi anche della prossima processione di San Matteo.
la riunione si è tenuta ieri sera alle 18, con un gran caldo che ha rallentato i lavori. Sei gli assenti. Slittata la discussione sul bilancio preventivo, la cui approvazione è stata spostata al 30 settembre prossimo, con Palazzo di città che ha dovuto preliminarmente adottato il provvedimento di rateizzazione
dell’intero ammontare del disavanzo tecnico, pari a poco più di 152 milioni di euro.
Cammarota e Provenza hanno invece sollecitato un impegno da parte del Comune per evitare che si ripetano i problemi dello scorso anno in occasione della processione di san Matteo, il prossimo 21 settembre, caldeggiando un incontro con la Curia.
Per quanto riguarda gli altri argomenti all’ordine del giorno, sono state confermate le aliquote Tasi, Imu e addizionale Irpef anche perchè a Salerno risultano già ai massimi consentiti dalla legge. In discussione anche e finire al nuovo regolamento comunale delle entrate. Le novità più importanti sono rappresentate dalla possibilità di compensare debiti e crediti vantati verso l’amministrazione comunale, snellendo così tutte le relative procedure. Inoltre sarà possibile pagare anche attraverso i circuiti Sisal e Lottomatica, oltre che con il sistema Paypal. (310715)

giugno: 2019
L M M G V S D
« Mag    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com