Salerno, domani il Consiglio vara l’aumento dell’Imu ed il Condono

Imu, Tarsu e Condono fiscale. Si preannuncia un consiglio comunale intenso domani a Salerno. L’assise del capoluogo, infatti, è stata convocata per le 9 e 30, per variare il bilancio 2012 ed affrontare una serie di punti quanto mai delicati, soprattutto in campo finanziario. Nell’ordine del giorno, spicca la rideterminazione dell’Imposta Municipale Unica, cioè la tassa che ha preso il posto dell’Ici che un possibile condono fiscale per i tributi comunali. “Alla luce dei nuovi tagli decisi dal Governo, necessari per affrontare la grave crisi economica internazionale – spiega Antonio D’Alessio, presidente del Consiglio Comunale di Salerno – l’amministrazione sarà costretta a rivedere la propria politica relativa all’Imu per far quadrare i conti. Nonostante tutto si cercherà di tutelare le fasce più deboli e le famiglie, come accaduto con la prima rata d’acconto”. Diverse le ipotesi che erano circolate nei giorni scorsi, con un possibile rincaro dello 0,3 per mille anche per la prima casa. Alla fine è prevalsa la linea di salvaguardare l’abitazione principale. “Sin dall’inizio abbiamo deciso di preservare quanti hanno una sola casa – aggiunge Alfonso Buonaiuto, assessore al Bilancio – L’aumento interesserà solo le seconde case, dal 9 al 10,6 per mille, il tetto massimo. Al tempo stesso abbiamo lasciato invariato l’Irpef”. Palazzo di Città, inoltre, cercherà di recuperare liquidità anche grazie ad un Condono che comprenderà sia le cartelle esattoriali che il contenzioso fino al 2006 con differenti trattamenti per i gradi di giudizio, dal primo, al secondo alla Cassazione. Dal condono saranno escluse le multe, perché non previsto dalle normative vigenti. Il Consiglio dovrà anche occuparsi dell’integrazione del regolamento Tarsu, la così detta tassa sulla spazzatura, dell’affidamento del servizio di Tesoreria e di Salerno Pulita. L’assise sarà chiamata ad approvare l’acquisto delle quote attualmente detenute dal Comune di Baronissi.
Diversi anche i provvedimenti urbanistici all’ordine del giorno, ad iniziare dalla modifica dell’articolo 9 del regolamento comunale per l’esecuzione delle opere di urbanizzazione a scomputo dei relativi oneri. In Consiglio, inoltre, torneranno il progetto di realizzazione di box pertinenziali e riqualificazione dell’area di via Fratelli de Mattia, via Santoro e lungomare Tafuri. Seppur già valutato in Giunta e Consiglio, occorrerà procedere ad una rideterminazione del provvedimento per la variazione delle aree interessate. In aula anche l’approvazione della variante all’articolo 38 LR 16/2004, deliberazione di giunta comunale numero 386 del 24/4/2012 e numero 628 dell’11/7/2012. Due, invece, i regolamenti da approvare, quello per l’istituzione di una figura di ispettore ambientale comunale e per il partenariato pubblico-privato per regolamentare le grandi opere. Il Consiglio Comunale dovrà dare il via libera all’adesione del Comune di Agropoli al Consorzio
farmaceutico Intercomunale.

Febbraio 2023
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728