Salerno, detenuto aggredisce due agenti incitando alla rivolta

Ennesimo episodio di violenza in un carcere campano, stavolta a Salerno. A denunciarlo il Sindacato Autonomo della Polizia penitenziaria con un comunicato del segretario nazionale Emilio Fattorello. A Fuorni, infatti, un detenuto nordafricano, giunto da poco tempo dal carcere di Poggioreale ha aggredito alcuni degli agenti in servizio nel pomeriggio di ieri. Durante la somministrazione del vitto serale, per futili motivi, l’extracomunitario , che già a Napoli si era reso protagonista di episodi di violenza, ha colto di sorpresa due agenti colpendoli uno con una testata e l’altro con pungi al volto. Gli assistenti della Polizia penitenziaria hanno riportato gravi lesioni al volto ed al setto nasale con emorragie e sono stati ricoverati all’ospedale di Salerno. Il detenuto, approfittando dell’apertura della prima sezione detentiva, organizzata con il regime detentivo aperto, ha anche incitato alla rivolta gli altri compagni creando momenti di tensione. Fortunatamente l’intervento degli altri agenti, nonostante l’esiguità del numero, ha evitato il peggio riuscendo ad isolare il detenuto extracomunitario evitando che potesse innescarsi una vera e propria rivolta. Il Sappe ha parlato di terra di nessuno nella prima sezione detentiva dove ci sarebbero diversi episodi di violenza periodici come già denunciato in passato e verificato da una ispezione ministeriale. Per questo motivo una delegazione del sindacato campano il prossimo 19 settembre manifesterà a Roma in piazza Montecitorio davanti alla camera dei deputati in occasione della manifestazione nazionale, indetta anche con le altre organizzazioni dei lavoratori della Polizia Penitenziaria per denunciare lo stato di abbandono nel quale sarebbe costretto il corpo della polizia penitenziaria. Ancora più duro il segretario generale del Sape che ha accusato gli ultimi governi di aver sbagliato tutto sulle tematiche penitenziarie consegnando le carceri in mano ai detenuti con la vigilanza dinamica ed il regime penitenziario aperto, con detenuti fuori dalle celle per almeno 8 ore al giorno e controlli sporadici ed occasionali.(090917)

Settembre: 2020
L M M G V S D
« Ago    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930