Salerno, Aliberti si riconferma a Scafati. Sica a Pontecagnano. Monaco vince a Campagna

Secondo turno di ballottaggio nei tre comuni della provincia di Salerno con più di 15.000 abitanti. Urne aperte ieri e questa mattina a Scafati, Pontecagnano e Campagna per la scelta dei nuovi primi cittadini.

Testa a testa tra tutti i candidati e risultato in bilico nella prima parte dello spoglio poi la situazione si è chiarita. A Pontecagnano Ernesto Sica si è riconfermato per 51,74% contro i 48,26 di Lanzara. Nel centro picentino grandi festeggiamenti e qualche scintilla tra opposte fazioni.  Il sindaco uscente festeggiato in piazza Sabbato prima di andare al Comune. “Ha vinto la concretezza della politica – ha commentato a caldo Sica – Abbiamo avuto ragione di tutto e tutti. Sono felice di aver costruito questo rapporto con la città”. Battuta anche sui rapporti con il Pdl, il cui simbolo non era presente sulle schede. “Spero che dopo le elezioni ci si riveda con il Pdl, sono iscritto e non lo lascio, spero di continuare a vincere insieme”.

A Scafati vince Pasquale Aliberti con festeggiamenti nel comitato del sindaco uscente (riconfermato con il 62,97% contro il 37,03 di Pesce). Il primo cittadino è arrivato poco prima delle 17 per ricevere i complimenti.

Vittoria di Roberto Monaco a Campagna (60,34% contro i 38,66 di Rago). “Dobbiamo conquistarci la fiducia di chi ha espresso un voto diverso. Sarò il sindaco di tutti – ha detto Roberto Monaco, neo sindaco di Campagna – Abbiamo chiesto un voto per un progetto per rinnovare Campagna. 15 anni di opposizione ci hanno preparato a questo giorno. Questo è un unico grande popolo che per conformazione geografica ha un centro astorico e tanti altri centri ma unito. Dobbiamo lavorare tutti insieme per questa città”

Affluenza in calo rispetto al primo turno.

DOMENICA LUNEDI’
ORE 12,00 ORE 19,00 ORE 22,00 ORE 15,00
% 1º turno % 1º turno % 1º turno % 1º turno
SALERNO def 11,09 14,22 27,80 40,76 42,64 55,04 63,75 79,34
CAMPAGNA 11,12 13,35 31,18 39,00 46,31 54,74 69,82 80,03
PONTECAGNANO 12,14 14,76 28,61 38,71 44,49 53,25 65,73 76,56
SCAFATI 10,53 14,24 26,20 42,45 40,40 56,09 60,61 80,59

Un dato salernitano in controtendenza con quanto accaduto in tutta Italia, con 16 ballottaggi nei capoluoghi di provincia vinti dal centrosinistra. Discorso simile anche per i centri principali del napoletano.  A Castellammare di Stabia, dopo gli anni di Luigi Bobbio, ritorna al Comune il centrosinistra con Nicola Cuomo. A Portici, dopo i dieci anni di Enzo Cuomo – eletto senatore Pd – si cambia con la vittoria di Nicola Marrone, magistrato, ed ex assessore di Cuomo. Perde, però, Pd con la sconfitta del candidato ufficiale, Giovanni Iacone. Vittoria a sorpreesa di Domenico Tuccillo ad Afragola che ha rimontato su Antonio Pannone del Popolo della Liberta, in vantaggio quindici giorni fa.

Vittoria del centrosinistra anche ad Avellino dove si è imposto Foti con 14.797 voti (60,57%).
Battuto il candidato di centro Costantino Preziosi, 9.634 voti (39,43%).

(100613 Giancarlo Frasca)

Febbraio 2023
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728