Salernitana, vittoria di rigore sul Grosseto in Coppa

La Salernitana si è aggiudicata la gara di andata della Semifinale di Coppa Italia Lega Pro. All’Arechi gli uomini di mister Gregucci hanno superato, ieri pomeriggio, il Grosseto per 3–2, centrando la vittoria in pieno recupero.

Alla prima occasione Grosseto in vantaggio. Sono trascorsi 9′ quando Pagano tenta una conclusione su cui Volpe interviene col braccio all’interno dell’area: inevitabile il calcio di rigore. Sul dischetto va Ricci che spiazza Berardi e porta in vantaggio gli ospiti. La Salernitana si fa vedere al 22′ con un tiro rasoterra di Ampuero che lambisce il palo alla sinistra di Maurantonio. È il preludio al gol che arriva al 25′ con un fendente da fuori area di Volpe, bravo a raccogliere una corta respinta della difesa e a battere Maurantonio con sinistro potente e preciso. Al 29′ Ricci conclude da posizione defilata ma stavolta Maurantonio fa buona guardia. Due minuti più tardi i granata completano la rimonta: uno splendido colpo di tacco di Fofana premia l’inserimento di Luciani, messo giù in area da Gotti. Penalty anche per la Salernitana, trasformato in maniera deliziosa da Mounard. Ma il vantaggio dura solo 4′ perché al 36′ il Grosseto trova il gol del 2–2 con un tiro velenoso di Pagano che beffa Berardi e s’infila all’angolino. Un calcio di punizione di Mounard bloccato senza problemi da Maurantonio è l’ultima emozione di uno scoppiettante primo tempo. La prima chance della ripresa giunge al 22′ e capita sulla testa di Bianchi, che svetta bene su un calcio di punizione di Volpe ma non inquadra lo specchio della porta. Al 29′ una bella triangolazione Capua-Gustavo-Fofana manda al tiro l’attaccante francese, Maurantonio dice no. Un minuto più tardi lo stesso Fofana trova il gol con una zampata su perfetto cross di Ampuero, ma l’assistente Camillucci segnala all’arbitro un sospetto fuorigioco dell’attaccante e la rete viene annullata. Nel primo dei 4′ di recupero l’episodio che decide il match: Maurantonio stende in area Mendicino e l’arbitro Di Martino non può che assegnare il terzo rigore di giornata. Dagli undici metri va lo stesso Mendicino, freddo a spiazzare il portiere avversario e a fissare il risultato sul definitivo 3–2. L’appuntamento è tra due settimane allo Stadio “Zecchini” di Grosseto. (130214 com)

Salernitana – Grosseto 3 – 2
Reti: 10′ pt rig. Ricci (G), 25′ pt Volpe (S), 32′ pt rig. Mounard (S), 36′ pt Pagano (G), 47′ st rig. Mendicino (S).

Salernitana: Berardi, Luciani, Piva, Capua, Bianchi, Sembroni, Mounard (44′ st Foggia), Volpe, Fofana (35′ st Mendicino), Ricci (25′ st Vagenin), Ampuero. All.: A. Gregucci.
A disposizione: Iannarilli, Pasqualini, Scalise, Perpetuini.

Grosseto: Maurantonio, Formiconi (17′ st Legittimo), Gotti, Biraschi, Obodo, Burzigotti, Pagano, Ricci, Gioe’ (23′ st Bombagi), Colombi (1′ st Onescu), Giovio. All.: L. Acori.
A disposizione: Lanni, Brenci, Cipriani, Mancini.

Arbitro: Antonio Di Martino di Teramo
Assistenti: Leonardo Camillucci (sez. Macerata) – Emanuele Bellagamba (sez. Macerata)
Ammoniti: Sembroni, Luciani (S), Formiconi, Giovio, Onescu, Maurantonio (G).
Angoli: 2 – 3
Recupero: 1′ pt, 4′ st.
Spettatori: 929

Settembre: 2021
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930