Salernitana, 6 giornate a Montervino

Maxi stangata per il capitano della Salernitana Francesco Montervino. L’esultanza per il gol vittoria di Aversa e l’espulsione per doppia ammonizione gli sono costate sei giornate di squalifica. La società di Lotito e Mezzaroma preannuncia reclamo. (220113 Roberto Guerriero)

La squalifica era nell’aria soprattutto dopo le sollecitazioni del dg della Lega Pro Francesco Ghirelli che aveva invocato provvedimenti esemplari nei confronti del capitano della Salernitana. Ma nessuno, società, tecnico, calciatore e tifosi, immaginavano un provvedimento così duro da parte del Giudice Sportivo che, nel pomeriggio, ha squalificato Montervino per sei giornate. “Espulso per doppia ammonizione Montervino – si legge nella nota del Giudice Sportivo – in occasione della segnatura della rete raggiungeva la zona sottostante la tribuna occupata dai sostenitori della squadra avversaria, si aggrappava alla stessa e rivolgeva,con volgare gestualità, frasi ingiuriose verso i tifosi sputando più volte verso gli stessi. Tale comportamento provocava la reazione dei tifosi locali e l’ulteriore reazione dei tifosi ospiti  con conseguenti incidenti. Tale comportamento, deprecabile e  del tutto ingiustificato, si manifesta di particolare gravità per le conseguenze che dallo stesso sono derivate”.
Sei giornate di squalifica. Tante, troppe. Esagerate. E mentre sul web i tifosi si sono scatenati manifestando sostegno a Montervino, ritenendo eccessiva la punizione comminata all’esperto calciatore, la Salernitana ha già avviato tutte le procedure per il ricorso. Innanzitutto è stato annunciato un preannuncio di reclamo dopo la decisione del Giudice di Sportivo. In pratica la Salernitana punterà ad una forte riduzione della maxisqualifica dimostrando che il calciatore, che nel frattempo ha ammesso le proprie colpe e si è scusato con tutti, non ha sputato ai tifosi avversari ma semmai ha ricevuto sputi da parte di alcuni sostenitori, gli stessi che lo hanno bersagliato di insulti prima e durante la partita. Per avvalorare questa tesi la Salernitana potrebbe allegare anche le immagini realizzate dalle tv. Inoltre il club di Lotito e Mezzaroma punta a dimostrare anche la totale mancanza di collegamento tra quanto verificatosi dopo il gol di Montervino e gli incidenti scoppiati nell’intervallo tra le opposte tifoserie nella Tribuna Romaniello, cioè dalla parte opposta. Le responsabilità degli incidenti sono ancora al vaglio delle autorità che, nel frattempo, hanno denunciato dieci tifosi, di cui quattro dell’Aversa Normanna.
Proprio in merito agli incidenti verificatisi domenica scorsa il Giudice Sportivo ha comminato 15mila euro di multa alla Salernitana per l’introduzione e l’accensione di fumogeni, l’esplosione di petardi e lancio di oggetti sul terreno di gioco. Ed, inoltre, per l’aggressione, nel corso degli incidenti, da parte di circa cinquanta tifosi a volte coperto nei confronti delle forze dell’ordine provocando il ferimento di tre militari dell’arma dei carabinieri. All’Aversa Normanna, invece, multa di 2.500euro.
La partita di domenica scorsa, dunque, conclusasi tra polemiche ed accuse a distanza, finisce nel peggiore dei modi per la Salernitana che, domenica prossima, oltre a Montervino dovrà fare a meno anche di Rinaldi, squalificato per una giornata.

Agosto: 2020
L M M G V S D
« Lug    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31