Renzi: De Luca amministratore straordinario. Poletti, Orfini e Gozi: E’ candidabile

“Da giorni c’è un tormentone intorno alla candidatura di Enzo De Luca. Lo hanno scelto gli elettori con le primarie. De Luca è un amministratore straordinario”. Lo afferma Matteo Renzi. “Il Pd crede che De Luca sarebbe un ottimo presidente. Con un altro nome, forse, avremmo vinto con maggiore sicurezza. Ma bisogna governare il giorno dopo”
“De Luca ha uno stile che non è il mio. Ma l’ho conosciuto come sindaco. Ho visto che cosa ha fatto per la sua città. Come ha cambiato il volto della sua amministrazione, chiamando alcuni tra i principali architetti a ridisegnare centro e periferie, da Chipperfield a Calatrava, da Zaha Hahid a Boffill. Ho visto la raccolta differenziata al 70%, un centro di compostaggio che è l’unico di tutto il mezzogiorno, gli asili nido che sono in media europea al 30% mentre nel resto del sud sono in media al 5%”, scrive nella sua newsletter Matteo Renzi. “Per governare la Campania occorre capacità – aggiunge – Se la Campania fosse governata con l’efficienza con cui è stata governata Salerno il pil dell’Italia sarebbe più alto tra lo 0,5 e l’1%. Perché De Luca non avrà i modi della dama da compagnia inglese del 700, ma non ha perso un centesimo di fondi europei. E se fosse per lui non ci sarebbe un cantiere fermo in tutta la Campania. Decidano i campani e vinca il migliore: ma si parli di Bagnoli, di Pompei, della Napoli Bari, della crisi industriale di Carinaro, di Pomigliano, di Acerra, della Terra dei Fuochi, della costiera amalfitana, del polo agroalimentare del beneventano, degli insediamenti industriali irpini, della Federico II e del turismo, della Reggia di Caserta e di Ercolano. Si parli di questo e si decida su questo. Perché se finalmente sblocchiamo il sud, riparte l’Italia, tutta intera”, conclude.

GOZI: LA VICENDA IMPRESENTABILI NON MI APPASSIONA
“La vicenda degli impresentabili non mi appassiona. Di impresentabili nelle liste del Pd non c’è ne sono, abbiamo applicato il nostro codice etico e in alcuni casi un semplice avviso di garanzia è stato valutato come buon motivo per una non candidatura”. Lo ha detto il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri, Sandro Gozi, a Cosenza per un incontro. “Un Paese – ha aggiunto – che confonde incandidabili e impresentabili dimostra quanto ancora si deve lavorare per ridare credibilità alle istituzioni e alla politica e per evitare che ogni volta ci siano questioni che distraggono i cittadini dai veri problemi.
“Le elezioni regionali sono sempre un test importante, ma non per il governo”. Lo ha detto il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri Sandro Gozi in visita a Cosenza. “Abbiamo candidati validi in ogni regione – ha aggiunto – e siamo fiduciosi. I cittadini sapranno ben scegliere”.
“De Luca è candidabile perché ha soddisfatto pienamente sia i requisiti di legge che il nostro codice etico, dunque auspichiamo una sua vittoria perché la Campania ha un forte bisogno di cambiamento”. Lo ha detto il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri Sandro Gozi a margine di una iniziativa a Cosenza. “Ed io che mi occupo di questioni europee – ha aggiunto – se devo vedere i disastri del presidente Caldoro, a partire dal tema delle discariche e di quanto ancora la Campania deve fare per mettersi in regola con i parametri di civiltà ambientali europei, credo ci sia un forte bisogno di cambiamento”.

POLETTI A NAPOLI CON DE LUCA
Sulla stessa lunghezza d’onda anche il ministro del lavoro Poletti, in Campania per una iniziativa elettorale con Vincenzo De Luca. “Penso che De Luca sia candidabile ed eleggibile. Poi i cittadini campani domenica faranno la loro scelta” ha detto il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, vado una manifestazione elettorale per il candidato del centrosinistra Vincenzo De Luca.”Credo che De Luca sia il candidato più adatto a governare la Campania” ha aggiunto il ministro. Poletti ha auspicato che non ci sia astensionismo. Ai giornalisti che gli hanno chiesto della legge Severino ha risposto: “La legge c’è e va applicata”.

ORFINI: DE LUCA E’ PRESENTABILE
“De Luca, secondo la legge, è presentabile, tanto che lo abbiamo candidato. E i campani si sono espressi a suo favore attraverso le primarie. Le sentenze le danno i magistrati”. Così a Rai Radio2 “Un Giorno da Pecora” il presidente del Pd Matteo Orfini, commentando la dichiarazione della commissione Antimafia riguardo l’incandidabilità di Vincenzo De Luca.(290515)

Luglio: 2020
L M M G V S D
« Giu    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031