Processo termovalorizzatore di Salerno, il Pm chiede 3 anni per De Luca, Barletta e Di Lorenzo

Il G-Day del sindaco di Salerno De Luca si è chiuso con la richiesta di una condanna per tre anni, nell’ambito del processo sul termovalorizzatore, per il quale il primo cittadino era commissario straordinario di governo. E’ questa la richiesta avanzata dal Pm, Roberto Penna, così come per le altre due persone coinvolte dell’amministrazione, Alberto Di Lorenzo e Domenico Barletta.
Il processo penale si riferisce al conferimento dell’incarico di project manager per l’impianto di trattamento dei rifiuti, poi non realizzato, ad Alberto Di Lorenzo.
De Luca deve rispondere dell’accusa di peculato per la nomina firmata quando il sindaco di Salerno era commissario straordinario per la realizzazione dell’opera. La richiesta di rinvio a giudizio risale al 21 aprile 2011. Secondo la Procura, le norme vigenti non prevedono la figura del project manager per quel tipo di procedura. Di conseguenza, De Luca non poteva nominare nessuno per quell’incarico, e tanto meno fare in modo che venisse retribuito (15.000 euro). L’inchiesta era nata da un esposto anonimo. 180.000 euro la cifra spesa per il gruppo di lavoro termovalorizzatore.
“De Luca ha ricoperto il ruolo di commissario straordinario del termovalorizzatore, dal gennaio 2008 (nominato dal governo Prodi) fino a quando la legge sulla provincializzazione del ciclo dei rifiuti non lo ha spogliato delle competenze, trasferite sul presidente della Provincia, l’azzurro Edmondo Cirielli. In quei mesi, De Luca firmò una serie di ordinanze. Con quella del 18 febbraio 2008, la numero 4, nominò Di Lorenzo project manager, con quella del 14 febbraio 2008, la numero 3, investì Domenico Barletta del compito di responsabile del procedimento. Di Lorenzo e Barletta sono anch’essi indagati per peculato. L’ordinanza numero 3 individuò anche i componenti del gruppo di lavoro e l’ingegnere messo a capo del coordinamento del gruppo, Lorenzo Criscuolo. Un incarico durato appena 4 giorni, cancellato dall’ordinanza con cui si affidava a Di Lorenzo il ruolo di project manager, con poteri di gestione operativa del progetto e di coordinamento del gruppo di lavoro. Su quest’anomalia si sono concentrate le attenzioni del pm. Di qui l’indagine scaturita nella richiesta di rinvio a giudizio”. (Da Il fatto Quotidiano) De Luca aveva chiestyo a novembre del 2011 il giudizio immediato, saltando il vaglio dell’udienza preliminare per, disse allora l’avvocato Arnaldo Franco, “affrontare subito il dibattimento su una questione che riguarda un’opera pubblica molto importante nella convinzione di poter dimostrare rapidamente l’insussistenza del fatto, cosa non possibile in questa fase, a causa dei limiti procedurali dell’udienza preliminare. Nel corso del processo potremo invece svelare le nostre carte, i documenti e le consulenze che accerteranno l’innocenza degli imputati, pubblicamente e in tempi celeri”.
La giornata si era aperta con il rinvio dell’udienza preliminare per il procedimento Crescent, in mattinata, per l’assemblea dei penalisti, e proseguita ad ora di pranzo con la chiusura della discussione sulla decadenza e la concessione di 40 giorni per il deposito degli atti.
Dopo la requisitoria del Pm, il processo sul termovalorizzatore è stato aggiornato al prossimo 20 novembre quando la parola passerà alla difesa. (091014)

APPROFONDISCI

commissario_termovalorizzatore
Con Ordinanza della Presidenza del Consiglio dei Ministri n. 3641 del 16 gennaio 2008, il Presidente del Consiglio Romano Prodi ha conferito al Sindaco di Salerno on. Vincenzo De Luca i poteri commissariali previsti dalle normative vigenti per la realizzazione dell’impianto di trattamento finale dei rifiuti nel Comune di Salerno

La decisione del Governo ha accolto pienamente la richiesta e la disponibilità palesata dal Sindaco, on. De Luca con una lettera indirizzata alla stessa Presidenza del Consiglio dei Ministri in data 2 agosto 2006 ed anche formalizzata in specifici protocolli d’intesa con l’allora Commissario Guido Bertolaso, per contribuire al completamento del ciclo industriale per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani.

Il Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca ha ringraziato il Presidente del Consiglio dei Ministri per l’incarico e la fiducia accordatagli riconfermando a Romano Prodi il pieno mantenimento da parte sua e del Comune di Salerno di tutti gli impegni assunti.

Il Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca ha immediatamente avviato i seguenti contatti tecnici, istituzionali ed operativi:

– Ottenendo il parere positivo del Premier, il 12 gennaio 2008 ha chiesto il conferimento di poteri commissariali anche per la costruzione dell’impianto di compostaggio che per il Comune di Salerno è già in fase di avanzata progettazione.
Il conferimento di questi ulteriori poteri commissariali è finalizzato a garantire la massima celerità nella costruzione ed entrata in funzione di tutti gli impianti della filiera di trattamento finale e valorizzazione dei rifiuti.

– Con una lettera indirizzata al Ministro per lo Sviluppo Economico Pier Luigi Bersani, il Sindaco ha richiesto il riconoscimento degli incentivi CIP6 e un ripensamento sulla localizzazione della centrale termoelettrica a Salerno che l’on. De Luca ritiene incompatibile in contemporanea con l’impianto di valorizzazione.

– Il Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca il 15 gennaio 2008 ha avuto un primo contatto con il neo Commissario per l’emergenza rifiuti in Campania Gianni De Gennaro con il quale ha svolto un ragionamento preliminare sull’impegno per la costruzione dell’impianto di valorizzazione dei rifiuti ed ha anche individuato alcune linee guida per la raccolta ordinaria dei rifiuti solidi urbani nella città di Salerno.

– Convocato e presieduto dal Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca commissario-soggetto attuatore per la realizzazione del termovalorizzatore, si è svolto il 15 gennaio a Palazzo di Città a Salerno un incontro con i rappresentanti del Comune e della Provincia di Salerno ed i rappresentanti dei comuni di Giffoni Valle Piana, S. Cipriano Picentino, Pontecagnano Faiano, San Mango Piemonte, Castiglione del Genovesi. Nel corso della riunione si è espressa la piena condivisione dell’obiettivo di realizzare un impianto di termovalorizzazione al servizio della provincia di Salerno. E’ stato acquisito il principio che, nel conferimento dei rifiuti all’impianto, le condizioni per i comuni confinanti con Salerno saranno parificate a quelle del comune capoluogo. Si darà vita ad un comitato consultivo con i rappresentanti dei comuni presenti e della provincia per il controllo di tutte le fasi di realizzazione e gestione degli impianti in questione.

– Il Commissario, On.le De Luca, con una lettera indirizzata all’On.le Bassolino, Presidente della Regione Campania, e all’On.le Antonio Valiante, Vice Presidente della Giunta Regionale della Campania (prot. 3 del 24 gennaio 2008) ha chiesto l’ammissione a finanziamento della realizzazione del termovalorizzatore della provincia di Salerno per almeno 1/3 del costo dell’investimento (€ 130 milioni)a valere sul “Programma Operativo Comunitario 2007/2013” (fondi per l’ambiente).

Ordinanza n.1 del 25 gennaio 2008
Approvazione della fornitura del materiale () e delle attrezzature necessarie per dare avvio alla prima fase della raccolta differenziata che interesserà i quartieri della zona orientale della città di Salerno

Sede e organizzazione della struttura di supporto al Commissario Delegato : la sede del Commissario Delegato è stabilita presso il Comune di Salerno. Per il raggiungimento degli obiettivi della O.P.C.M. il Commissario si avvale del supporto degli uffici amministrativi e tecnici del Comune di Salerno. La pubblicità degli atti del Commissario è assicurata mediante affissione all’Albo Pretorio e pubblicazione su questa pagina del sito web del Comune di Salerno

Ordinanza n.2 del 11 febbraio 2008
Individuazione dell’area di piana di Sardone per la localizzazione dell’impianto di trattamento termico per la valorizzazione dei rifiuti solidi urbani

Ordinanza n. 3 del 14 febbraio 2008
Nomina del Responsabile Unico del procedimento (RUP) e Gruppo progettazione. Il 14 febbraio 2008 il Commissario ha disposto la nomina dell’ing. Domenico Barletta, Dirigente del Settore Impianti e Servizi Tecnologici del Comune di Salerno, Responsabile Unico del Procedimento dell’intervento di progettazione e realizzazione dell’impianto di termodistruzione dei rifiuti solidi urbani. Con la stessa Ordinanza è stato definito anche il gruppo di lavoro che redigerà lo studio di fattibilità dell’intervento e la progettazione preliminare dell’impianto –

Ordinanza n. 4 del 18 febbraio 2008
Modifica e integrazione all’ordinanza n. 3

Il Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca, nella sua qualità di commissario delegato del Governo, ha dato il via alle procedure di gara (ordinanza n. 5) per la realizzazione dell’impianto di termovalorizzazione di Salerno. Il bando, già pubblicato sul sito del Comune di Salerno, sarà pubblicato anche sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea.
Il Bando per la concessione per la progettazione, realizzazione e gestione di un impianto di termodistruzione dei rifiuti solidi urbani (RSU e RSA) nella provincia di Salerno (scadenza ore 12,00 del 17 marzo 2008).
Il 23 settembre 2009, sono state pubblicate le prime risposte ai quesiti pervenuti.
Il 13 ottobre sono state pubblicate le risposte agli ulteriori quesiti pervenuti
Il 20 ottobre è stata pubblicata la risposta ad un ulteriore quesito
E ancora il 31 ottobre

Il bando è stato inviato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, al Prefetto Gianni De Gennaro, al Presidente della Regione Campania, al Prefetto della Provincia Salerno, al Presidente della Provincia di Salerno

In data 4 marzo 2008 è stato firmato a Napoli un Protocollo di Intesa tra Regione Campania e Comune di Salerno in materia di impianti per la gestione del ciclo integrato dei rifiuti

Ordinanza n.6 del 4 marzo 2008
Approvato, in linea tecnica, il piano di raccolta integrata dei rifiuti urbani nella città di Salerno, redatto dal CONAI e condiviso dalla Civica Amministrazione.

Ordinanza n. 7 del 5.3.2008
Integrazione del gruppo di lavoro

Ordinanza n. 8 del 6 marzo 2008
Il 6 marzo 2008 è stato approvato lo studio di fattibilità

Ordinanza n. 9 del 6 marzo 2008
Avviata la procedura ex art. 57 – comma 2, lett. C del D.lg 163/06 per il conferimento dell’incarico di progettazione artistica e della qualità architettonica a Frank O. Gehry

Ordinanza n.10 del 7 marzo 2008
Il 7 marzo sono stati individuati i referenti del Commissario delegato per fornire chiarimenti per la partecipazione alla gara in assenza del Responsabile Unico del Procedimento

Ordinanza n. 11 dell’8 marzo 2008
Il giorno 8 marzo il Commissario ha disposto l’approvazione degli atti relativi alla campagna di indagini geognostiche a Piana di Sardone

L’on.Vincenzo De Luca e il RUP si sono recati a Los Angeles per incontrare l’architetto Frank O. Gehry per verificare la possibilità di una collaborazione per la realizzazione del termovalorizzatore. Il coinvolgimento dell’architetto è finalizzato a garantire non solo la realizzazione di un opera di grande architettura contemporanea , ma anche un recupero straordinario di immagine e di credibilità della Campania e dell’intero Paese sulla scena internazionale. L’arch. Gehry ha dichiarato la sua disponibilità a definire le forme di una collaborazione tecnica con il Commissario delegato. Vanno però definite questioni complesse sul piano tecnico e amministrativo.

Il 17 marzo, alla scadenza del bando, sono pervenute 7 domande così come da verbale di accertamento delle offerte pervenute al Commissario delegato

Ordinanza n. 12 del 19 marzo 2008
Il 19 marzo è stata disposta l’approvazione della Fornitura di materiale e attrezzature () per la raccolta differenziata

Ordinanza n. 13 del 21 marzo 2008
Affidamento degli incarichi per le attività di verifica e riscontro dei requisiti prescritti dal bando di gara con quelli riportati nelle istanze pervenute da parte dei concorrenti

Ordinanza n. 14 del 25 marzo 2008
Il 25 marzo è stato istituito, presso il Settore Ragioneria, un sistema contabile-finanziario, distinto da quello del COmune di Salerno, per la registrazione di tutte le operazioni finanziarie relative alla gestione del Commissario Delegato ()

Ordinanza n. 15 del 27 marzo 2008
Il 27 marzo è stato approvato il documento preliminare alla progettazione dell’Impianto di termovalorizzazione dei rifiuti della provincia di Salerno, predisposto dal Responsabile Unico del procedimento

Concessione per la progettazione, realizzazione e gestione dell’impianto di termodistruzione dei rifiuti solidi urbani: Ordinanza n. 16 del 31 marzo 2008

Ordinanza n. 17 del 2 aprile 2008
Indizione Conferenza dei Servizi. Impianto di trattamento finale della frazione organica dei rifiuti solidi urbani (FORSU), provenienti dalla raccolta differenziata con trattamento integrato anaerobico/aerobico e recupero energetico (Ordinanza n. 18 del 8 aprile 2008)

Ordinanza n. 19 del 10 aprile 2008
Affidamento incarichi prof. Vincenzo Belgiorno e prof. ing. Gianfranco Rizzo.

Ordinanza n. 20 del 10 aprile 2008
Approvazione convenzioni (Affidamento dell’incarico per la verifica preventiva dell’interesse archeologico delle aree)

Ordinanza n. 21 del 15 aprile 2008
Raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani. Approvazione del Piano di utilizzo del Finanziamento di € 3.809.896,11

Ordinanza n. 22 del 15 aprile 2008
Affidamento incarico ing. Vincenzo La Manna. Studio di progettazione elettriche

Ordinanza n. 23 del 26 maggio 2008
Affidamento alla Terna Rete Elettrica nazionale S.p.A. dell’incarico per la redazione della documentazione tecnica preliminare delle opere di rete per la connessione alla RTN

Ordinanza n. 24 del 6 giugno 2008
Nomina dell’arch. Vincenzo Maiorino quale Responsabile Unico del Procedimento del progetto Raccolta Differenziata del Comune di Salerno

Ordinanza n.25 del 9 giugno 2008
Concessione per la progettazione, realizzazione e gestione dell’impianto di termodistruzione dei rifiuti solidi urbani

Ordinanza n. 26 del 19 giugno 2008
Approvazione del progetto preliminare dell’impianto

Ordinanza n. 27 del 24 giugno 2008
Approvazione del progetto preliminare: 1° stralcio

Ordinanza n. 28 del 7 luglio 2008
Approvazione del Piano di monitoraggio ante operam

Ordinanza n. 29 del 7 luglio 2008
Approvazione del progetto di scavi archeologici, preliminare alla realizzazione dell’opera

Ordinanza n. 30 del 18 luglio 2008
Progetto esecutivo 1° stralcio

Ordinanza n. 31 del 31 luglio 2008
Concessione per la progettazione, realizzazione e gestione dell’impianto di termodistruzione dei rifiuti solidi urbani

Ordinanza n. 32 del 31 luglio 2008
Concessione per la progettazione, realizzazione e gestione dell’impianto dei rifiuti solidi urbanid ella provincia di Salerno. Approvazione atti di gara e diramazione lettere di invito

Ordinanza n. 33 del 1 agosto 2008

Autorizzazione del piazzale B di Ostaglio quale sito di stoccaggio provvisorio, trasferenza e trasbordo dei rifiuti solidi urbani ()

Ordinanza n. 34 del 17 settembre 2008)Termovalorizzatore dei rifiuti solidi urbani – Attività di verifica dei progetti a mezzo Organismi di controllo accreditati

Ordinanza n. 35 del 1 ottobre 2008
Concessione per la progettazione, realizzazione e gestione dell’impianto di termodistruzione dei rifiuti solidi urbani

Ordinanza n. 36 del 28 ottobre 2008
Termovalorizzatore dei rifiuti solidi urbani della Provincia di Salerno. Piano di monitoraggio ante operam – Approvazione schema di convenzione

Il Commissario delegato per la localizzazione, progettazione e realizzazione dell’impianto di termodistruzione dei rifiuti della provincia di Salerno, Vincenzo De Luca, informa che nel corso del colloquio telefonico avuto il 29 ottobre 2008 con il Sottosegretario di Stato, Guido Bertolaso, questi ha confermato l’attribuzione delle agevolazioni tariffarie per la vendita di energia elettrica di cui al provvedimento CIP 6/1992, in conformità all’art. 4 novies della Legge 129 del 2 agosto 2008.

Ordinanza n. 37 del 30.10.2008 (Ordinanza revocata con ordinanza n. 40)
Affidamento del Servizio di verifica e validazione della progettazione

Il Commissario delegato per la localizzazione, progettazione e realizzazione dell’impianto di termodistruzione dei rifiuti della provincia di Salerno, Vincenzo De Luca, INFORMA che alle ore 12,00 del giorno 5 novembre 2008, termine ultimo per la presentazione delle offerte relative alla gara per la realizzazione dell’impianto di cui sopra è pervenuta un’unica offerta da parte del raggruppamento di imprese CNIM – DE VIZIA –COGECO.

Ordinanza n. 38 del 26 novembre 2008
Nomina della Commissione giudicatrice

Ordinanza n. 39 del 28 novembre 2008
Sondaggi geognostici area di sedime del termovalorizzatore dei rifiuti. Pagamento ditta I.GE.M. srl

Ordinanza n. 40 del 28.11.2008
Revoca dell’ordinanza n. 37 del 30.10.2008

Ordinanza n. 41 del 5 dicembre 2008
Liquidazione competenze: Proff. Ingg. Giorgio Donsì, Vincenzo Cardone, Vincenzo Belgiorno relative alle attività di valutazione tecnico – scientifiche – idoneità sito di localizzazione dell’impianto di termovalorizzazione dei rifiuti della Provincia di Salerno.

Ordinanza n. 42 del 12 febbraio 2009
Liquidazione acconto competenze professionali ing. Vincenzo La Manna per la redazione del progetto preliminare della sottostazione elettrica MT/AT, per la realizzazione di un impianto di termodistruzione dei R.S.U. della provincia di Salerno

Ordinanza n. 43 del 12 febbraio 2009 Liquidazione competenze professionali Prof. Ing. Gianfranco Rizzo per la redazione dello studio Tecnico-specialistico di conversione energetica, per la realizzazione di un impianto di termodistruzione dei R.S.U. della provincia di Salerno

Ordinanza n. 44 del 12 febbraio 2009
Liquidazione competenze professionali Prof.- ing. Vincenzo Belgiorno per la redazione dello studio di prefattibilità ambientale in località “piano di Sardone” prescelta per la realizzazione dell’impianto di termodistruzione dei R.S.U. della provincia di Salerno ()

Ordinanza n. 45 del 20 febbraio 2009
Liquidazione competenze società Terna Rete Elettrica Nazionale relative alla redazione del progetto preliminare della stazione elettrica in blindato a 220 KV e connessione alla RTN asservita all’impianto di termovalorizzazione dei rifiuti solidi urbani della provincia di Salerno

Ordinanza n. 46 del 24 febbraio 2009
Corresponsione acconto incentivo art. 92 D.Lgs 163/2006 al personale comunale incaricato della redazione del progetto preliminare dell’impianto

Ordinanza n. 47 del 13 marzo 2009
Liquidazione competenze al DIpartimento Beni Culturali Università degli Studi di Salerno relative alla valutazione dell’interesse archeologico delle aree di Piana di Sardone interessate dalla realizzazione dell’impianto di termodistruzioone dei rifiuti della provincia di Salerno

Ordinanza n. 48 del 17 marzo 2009
Concessione per la progettazione, realizzazione e gestione del termovalorizzatore dei rifiuti della provincia di Salerno. Approvazione convenzione incarico commissione giudicatrice

Ordinanza n. 49 del 18 giugno 2009
Concessione per la progettazione, realizzazione e gestione del termovalorizzatore dei rifiuti della provincia di Salerno. Approvazione esito di gara

Ordinanza n. 50 del 29 giugno 2009
Liquidazione acconto componenti Commissione giudicatrice gara per l’affidamento della concessione per la progettazione, realizzazione e gestione del termovalorizzatore dei rifiuti della provincia di Salerno

Ordinanza n. 51 del 29 giugno 2009
Liquidazione saldo competenze ing. Vincenzo la Manna relative alla redazione del progetto preliminare della sottostante MT/AT asservita all’impianto di termovalorizzazione dei rifiuti della provincia di Salerno

Ordinanza n. 52 del 1 luglio 2009

Ordinanza n. 53 del 3 luglio 2009

Ordinanza n. 54 del 22 luglio 2009

Ordinanza n. 55 del 22 luglio 2009

Ordinanza n.56 del 23 luglio 2009

Ordinanza n. 57 del 24 luglio 2009
Liquidazione acconto competenze componenti Commissione Giudicatrice gara per l’affidamento della concessione per la progettazione, realizzazione e gestione del termovalorizzatore dei rifiuti della Provincia di Salerno.

Ordinanza n. 58 del 29 luglio 2009
Liquidazione acconto ai sigg. Cioffi ed altri relativo all’acquisizione delle aree oggetto di esproprio per la realizzazione dell’impianto di termovalorizzazione dei rifiuti della provincia di Salerno

Ordinanza n.59 del 6 agosto 2009

Ordinanza n.60 del 7 ottobre 2009 – Contratto (27 novembre 2008) – Liquidazione competenze Società Fotogrammetrica Meridionale, relativa alla costituzione di cartografia numerica e rilievi topografici delle aree interessate dalla realizzazione dell’impianto di termovalorizzazione

Ordinanza n. 61 del 13 ottobre 2009

Ordinanza n. 62 del 28 ottobre 2009

Ordinanza n. 63 del 26 novembre 2009

Ordinanza n. 64 del 21 novembre 2009: Liquidazione Fondazione universitaria, Università degli Studi di Salerno

Ordinanza n. 65 del 4 dicembre 2009

Ordinanza n. 66 del 14 dicembre 2009: Contratti preliminari di cessione volontaria di area esproprianda eredi Cioffi e società Maresca VIncenzo srl. Liquidazione Notaio

Ordinanza n. 67 del 21 dicembre 2009

Ordinanza n. 68 del 21 dicembre 2009

Ordinanza n. 69 del 22 dicembre 2009: Liquidazione saldo competenze componenti commissione giudicatrice gara per l’affidamento della concessione per la progettazione, realizzazione e gestione del termovalorizzatore dei rifiuti dela Provincia di Salerno

Dicembre 2022
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031