Pioggia sulla provincia di Salerno con il ciclone Venere

Da oggi pomeriggio-sera il Mediterraneo è interessato da VENERE, un ciclone formatosi rapidamente e che coinvolgerà soprattutto il CentroSud per molti giorni, anche con un calo termico notevole. E il prossimo fine settimana arriverà un nucleo freddo scandinavo. Antonio Sanò, direttore del portale www.ilmeteo.it sottolinea in queste ore il tempo è in rapido peggioramento. Il guasto più importante del tempo si verificherà nel pomeriggio quando venti impetuosi dal Nord Europa valicheranno le Alpi e scenderanno prima dalla Valle del Rodano e poi dalla Bocca della Bora innescando il ciclone VENERE nel cuore del Mediterraneo. Neve forte si abbatterà sui confini alpini, piogge e temporali colpiranno il CentroSud, la Sardegna, e la Sicilia dalla sera, piogge veloci transiteranno sul nordest, i venti soffieranno a 90km/h sulla Sardegna in particolare sulle Bocche di Bonifacio. Dalla notte una Bora impetuosa a 80km/h soffierà sull’altro Adriatico e la neve scenderà di quota a 1000m sugli Appennini. In serata nubifragi dal Lazio si poteranno sulla Campania e Napoli con grandinate. Domani LUNEDI il maltempo imperverserà al CentroSud e Romagna, con nubifragi sulle Marche e neve fino a 750m sugli Appennini. Tra MERCOLEDI e GIOVEDI VENERE imperverserà al Sud, e ancora sulle regioni Adriatiche, mentre al Nord e sulla Toscana farà più freddo al mattino, con gelate al Nord nelle valli bassa quota e minime poco sopra a Zero. Poi un colpo di scena: VENERDI 15 e SABATO 16 un nucleo gelido dalla Scandinavia potrebbe scendere nel Mediterraneo portando l’Inverno. Si tratta in gergo tecnico di una bomba meteorologica, ovvero un evento rapido e intenso con un cambio drastico dei connotati climatici di una zona relativamente alla stagione e al periodo immediatamente. (101113)

settembre: 2019
L M M G V S D
« Ago    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com