Pdl, Longo convinta della candidatura “utile”. Esposito attende

Testa a testa nel Pdl salernitano per le candidature in posizioni utili per l’elezione al Senato tra il consigliere regionale Eva Longo ed il senatore uscente Giuseppe Esposito. L’ex sindaco di Pellezzano dice di avere avuto rassicurazioni sull’inserimento tra il 4° ed il 5° posto. Domani, in ogni caso, ci sarà un chiarimento definitivo.A Roma il coordinatore nazionale dovrebbe presentare le proposte per le candidature alla camera ed al Senato. Capilista dovrebbero essere Berlusconi ed Alfano. Da verificare le posizioni che saranno attribuite agli altri due senatori salernitani uscenti, Fasano e Cardiello. Attese anche per le decisioni alla Camera dove la Carfagna dovrebbe essere candidata alle spalle del segretario nazionale. (130113 Giancarlo Frasca)

Ultimi ritocchi alle liste del Popolo della Libertà, riviste più volte per evitare errori, soprattuto nelle regioni ritenute determinanti per la vittoria finale o, comunque, per riuscire a centrare una sorta di pareggio al Senato. Tra queste, secondo i calcoli di Berlusconi e del suo staff, rientrerebbe anche la Campania dove, quindi, il cavaliere dovrebbe essere capolista. Le altre potrebbero essere Siclia e Lombardia visto che il Porcellum consente la scelta di tre regioni al massimo. Diversa, la questione alla camera dove, non ci sono limitazioni e, quindi, capolista in tutta Italia potrebbe essere Angelino Alfano, candidato premier per il Pdl se si concretizzare realmente il nuovo passo indietro di berlusconi, seguito all’accordo con la Lega. Al Senato, circoscrizione unica, dietro al Cavaliere ci sarà il commissario regionale Nitto Palma, come da lui stesso confermato l’altro giorno a Salerno, Al terzo posto, poi, dovrebbe essere inserito Nicola Cosentino che potrebbe risultare il primo degli eletti se gli altri dovessero optare per altri lidi. Per quanto riguarda di salernitani, la discussione parte dai tre uscenti, ora al Popolo della Libertà, dopo che Paravia ha optato per Fratelli d’Italia e, quindi, Fasano, Cardiello ed Esposito. Soprattutto qust’ultimo sarebbe leggermente in vantaggio nella corsa ad un posto utile all’ingresso a Palazzo Madama, cioé il quarto, alle spalle di Cosentino anche se il diretto interessato, questa mattina, ha deto di essere in attesa di decisioni da Roma.
Tra la mattina ed il pomeriggio di domani, infatti, il coordinatore nazionale presenterà le sue proposte al tavolo nazionale composto da Berlusconi e dai coordinatori con l’indicazione dei capilista e dei primi nomi utili oltre all’indicazione delle così dette candidature di servizio. Tutto questo salvo possibile deroghe per quanti hanno già fatto quattro legislature e che, quindi, in base al regolamento del Pdl, non potrebbero ricandidarsi.
Alla fine nella corsa al quarto posto, l’unico utile per eleggere un senatore salernitano, potrebe spuntarla il consigliere regionale, Eva Longo, nell’ambito di un progetto di ricucitura all’interno del partito salernitano. A riconfermarlo, questa mattina a telecolore, la stessa Longo, he fa parte del gruppo vicino all’ex coordinatore provinciale. Secondo l’ex sindaco di Pellezzano, quindi, il Pdl le avrebbe riservato un posto utile all’elezione.
Alla Camera, poi, in Campania 2, dietro Alfano potrebbero trovare posto sia il commissario provinciale del partito salernitano, l’ex ministro Mara Carfagna, che in caso di decisioni differenti da Roma, potrebbe essere capolista, che il coordinatore nazionale Denis Verdini, candidato anche in Toscana. In lista anche un altro ex ministro, Renato Brunetta, che avrebbe dato la sua disponibilità anche alla luce del rapporto sempre più stretto con Ravello.

Gennaio: 2020
L M M G V S D
« Dic    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031