Paganese beffata in casa, al 93′, dal Frosinone

Come nel girone d’andata, in Ciociaria, anche al Marcello Torre la Paganese è stata beffata nei minuti di recupero dal Frosinone, perdendo immeritatamente davanti al proprio pubblico. 2 ad 1 il risultato in favore dei canarini che, con i tre punti conquistati in Campania hanno potuto riagguantare la prima posizione, agganciando il Perugia bloccato sullo 0 a 0 casalingo con il Prato.
Una gara, quella di pagani, giocata in un campo ridotto in pessime condizioni dalla pioggia che, però, non hanno creato particolari problemi all’undici azzurrostellato, apprso determinato a conquistare se non l’intera posta in palio almeno un punto di quelli a disposizione.
Ed infatti proprio i padroni di casa della coppia Belotti-Fusco sono passati per primi in vantaggio
Dopo un tentativo di Ciofani (al 10’), la Paganese al 27’ ha trovato la via della rete su calcio di rigore.
E’ stato Deli ad entrare in area dalla sinistra, manda in crisi la retroguardia del Frosinone costrintgendo Russo al fallo. Rigore netto assegnato da Pelagatti e trasformato da Lanteri che ha spiazzato Zappino.
Il gol ha galvanizzato la Paganese, andata vicina al raddoppio in un paio di occasioni, tra le più pericolose quelal di Novothny.
Il Frosinone non è stato, comunque, a guardare, tentando la via del pareggio al 32’ con un colpo di testa di Blanchard e al 40’ con una velenosa conclusione di Gessa che Marruocco ha deviato in angolo.
Nella ripresa i ciociari hanno accelerato, decisi a riequilibrare il match.
Dopo un palo di Curiale gli ospiti hanno trovato il pareggio al 4′ con un tiro dalla distanza di Gucher, con Panariello che ha deviato mettendo fuori causa Marruocco.
L’estremo azzurrostellato, tra l’altro, all’11’, ha dovuto far ricorso alle cure dei sanitari, venendo sostituito per un problema muscolare da Volturo.
Sull’1 ad 1 la Paganese ha tentato di riportarsin in vantaggio ed intorno al quarto d’ora ha sfiorato la rete con Panariello, sugli sviluppi di un calcio di punizione, con il colpo di testa del difensore sull’esterno della rete. Stesso discorso per il tentativo di Curiale, su passaggio di Ciofani.
Il Frosinone non è stato di certo a guardare, mettendo a dura prova il vice di Marruocco, Volturo intorno alla mezz’ora con due angoli consecutivi che hanno costrtto il portiere paganese agli straordinari.
Una domenica che sembrava potesse concludersi in maniera positiva per i padroni di casa beffati, però, a tempo abbondantemente scaduto. Al 93′, infatti, ancora una volta su calcio d’angolo, il 18°, Paganini ha bruciato tutti battendo Volturo e regalando ai suoi l’intera posta in palio. Per la paganese soltanto l’ennesima delusione. (090214)

Novembre: 2021
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930