Ospedale di Salerno, accordo tra azienda e sindacati sui parcheggi. Timori per gli orari

Da domani i dipendenti dell’azienda ospedaliera di Salerno potranno tornare a parcheggiare in tutte le aree a disposizione sino a qualche giorno fa. L’annuncio è giunto al termine di un incontro tenuto al secondo piano della palazzina degli uffici tra i vertici aziendali, ad iniziare dal direttore generale Viggiani, ed i sindacati, organizzato anche per affrontare un problema più grave come quello del così detto decreto del Giusto Orario che potrebbe mettere in crisi l’ospedale del capoluogo da fine mese.
Due giorni, quindi, sono durati i disagi e le code, a causa della decisione della società concessionaria di limitare l’accesso a parte dei parcheggi, dirottando i dipendenti su un’area ritenuta insufficiente di sindacati, esaurita la quale occorreva fare la fila come tutti gli altri visitatori, pagando il tagliando di accesso. I vertici dell’azienda ospedaliera hanno, però, ripristinato la situazione precedente consentendo ai dipendenti di parcheggiare liberamente. La decisione aveva, secondo i sindacati, creato disagi e ritardi nell’ingresso al lavoro per la difficoltà di trovare un posto per la propria auto rapidamente. Una questione che, secondo Margaret Cittadino della Cgil, imporrebbe comunque un ripensamento dell’intero sistema di sosta e del trasporto pubblico diretto all’ospedale, non solo per i dipendenti ma, anche e soprattutto, per gli utenti. Sotto accusa la riduzione dei collegamenti da e per il centro della città a fronte di un aumento degli accessi, anche di tre volte, rispetto agli anni scorsi.
Rassicurazioni, almeno per ora, sono giunte da Viggiani anche sul decreto del Giusto Orario che entrerà in vigore dal 25 novembre. Il decreto nazionale di fatto recepisce la normativa europea, dopo le sanzioni subite dall’Italia, limitando a 48 ore l’orario massimo settimanale, tra lavoro ordinario e straordinario, ad 11 l’intervallo minimo tra un turno ed un altro, imponendo un riposo di 24 ore dopo una notte. Limitazioni che, secondo i sindacati, potrebbero mettere in seria crisi l’organizzazione del lavoro e dei turni nell’ospedale di Salerno, a causa della cronica carenza di personale che costringe l’azienda a ricorrere agli straordinari.
Giovedì, in ogni caso, Viggiani terrà un incontro con i direttori sanitari dei vari presidi per fare il punto sulla questione straordinari e, subito dopo, riconvocherà i sindacati per cercare di trovare una soluzione. (031115 Giancarlo Frasca)

Gennaio: 2021
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031