Oggi dalle 15 e 30 protesta degli insegnanti davanti prefettura a Salerno

Stabilità al lavoro e sicurezza nelle scuole, a chiederlo i sindacati di categoria Cgil, Cisl, Uil, Snals e Gilda che hanno organizzato per oggi manifestazioni e sit-in davanti alle Prefetture e agli uffici scolastici regionali di tutta italia per una scuola in presenza, con tutte le garanzie necessarie: a partire dagli organici, e poi gli spazi e le misure di sicurezza. A salerno la protesta a partire dalle 15 e 30 a Piazza Amendola, davanti la sede della prefettura. “Le scuole hanno riaperto – osservano i segretari generali dei sindacati scuola – ma la didattica non decolla perché mancano i docenti. Inutile dire che le misure da prendere dovevano essere di altro tipo, prova ne sono i buchi di organico e le mancanze strutturali. Ora bisogna intervenire rapidamente”. Secondo i sindacati della Scuola, lo svolgimento in presenza delle prove concorsuali in piena emergenza pandemica esclude dalla possibilità di partecipazione tutti i precari in situazione di quarantena in concomitanza della prova e nello stesso tempo contribuisce ad aumentare i rischi di contagio. E allora le proposte sono le seguenti: stabilizzare tramite prova orale e valutazione di titoli i docenti con tre anni di servizio; stabilizzare su sostegno tramite prova orale i docenti specializzati; avvio dei percorsi abilitanti a regime per tutti e in particolare per i docenti con 3 anni di servizio.

Ottobre: 2020
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031