Nuova gru al porto di Salerno. Il bilancio di Agostino Gallozzi sull’attività dello scalo

E’ operativa al porto di Salerno la quarta gru Liebherr, la maggiore al mondo nel suo genere, progettata per garantire le più veloci performance operative su navi fino a 15mila contenitori. Un investimento di circa sei milioni di euro della Salerno Container Terminal. La nuova gru del peso di 750 tonnellate è giunta a Salerno lo scorso 14 agosto, già montata. E’ la quarta macchina Liebherr di questa generazione in esercizio presso Salerno Container Terminal, che dispone ora di sette gru operative. La mega gru per container, progettata per assicurare le più veloci performance, ha la torre principale alta 60 metri ed uno sbraccio che le consente di raggiungere a bordo 22 contenitori in larghezza.“Con un investimento di circa sei milioni di euro, rappresenta – spiega il Presidente di Gallozzi Group Spa Agostino Gallozzi – un atto concreto di forte fiducia per il futuro del nostro Paese e del porto di Salerno in un periodo nel quale siamo sommersi da un diluvio di parole di scarsa visione”. Il mese di agosto ha segnato l’ingresso di Salerno Container Terminal in un nuovo segmento di attività, che vede allungare la filiera dei servizi integrati offerti alle compagnie di navigazione, con l’obiettivo di una maggiore efficienza operativa e gestionale, a valore aggiunto. Positivi i dati del traffico movimentato, in controtendenza rispetto all’andamento nazionale colpito dalla crisi legata alla pandemia Covid-19. Nel periodo gennaio-luglio 2020 Salerno Container Terminal ha movimentato quasi 181mila Containers, pari all’80% del traffico del porto di Salerno, con una crescita di quasi il 7% rispetto allo stesso periodo del 2019. La crescita ha incoraggiato nuove assunzioni e 15 giovani, in piena fase lock-down, hanno trovato lavoro presso il terminal

Settembre: 2020
L M M G V S D
« Ago    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930