Mercato di Torrione a Salerno, ambulanti divisi sul nuovo progetto di copertura

Torniamo anche oggi nei mercati rionali di Salerno. Dopo Via Piave, l’attenzione si sposta sull’area di Via Robertelli a Torrione dove, a differenza del Carmine, da tempo è prevista la realizzazione di una struttura stabile e coperta. Il progetto, però, sta dividendo gli ambulanti che, proprio ieri sera, si sono confrontati sull’intervento e sulle condizioni del mercato. (160915 Giancarlo Frasca)

Interessato recentemente da lavori di rifacimento della pavimentazione, il mercato rionale di Via Robertelli, a Torrione, nella zona orientale di Salerno si presenta in condizioni certamente migliori rispetto a quello di Via Piave. Al Carmine, infatti, come denunciato dagli ambulanti mancano i parcheggi, una copertura e l’asfalto è ormai in condizioni pessime, con le radici degli alberi che hanno creato avvallamenti che mettono a dura prova sia i commercianti che i clienti, sottoposti ad una sorta di slalom per riuscire a fare la spesa.
A Torrione due di questi problemi non ci sono. A servizio dell’area c’è un parcheggio a prezzo contenuto di Salerno Mobilità e, come dicevamo, la pavimentazione è stata rifatta pochi mesi fa, creando anche qualche malumore nel corso dei lavori per l’impossibilità di poter assicurare gli spazi necessari alla vendita.
A preoccupare gli operatori, però, è la copertura. Da anni il Comune sta puntando a realizzare un vero e prioprio mercato stabile e l’ultimo progetto presentato, che dovrebbe essere realizzato da privati ha diviso gli ambulanti che ne hanno discusso ieri pomeriggio nel corso del direttivo del consorzio “I Mercanti di Torrione”. Una riunione promossa dal presidente Pietrofesa per illustrare i dettagli dell’intervento agli operatori non consorziati. Il problema resta quello del costo per la realizzazione dell’intervento che dovrebbe essere a carico dei privati che l’hanno proposto. Le preoccupazioni sono legati al tempo di realizzazione dell’opera. SI parla di 12.18 mesi durante i quali il mercato dovrebbe essere spostato altrove, forse in via Galloppo. Una questione che ha diviso gli ambulanti che, almeno in parte, avrebbero preferito una semplice copertura, stile mercato di Pastena, per intenderci dove, comunque, servirebbero dei lavori. Un incontro preliminare, in ogni caso, in attesa dell’approvazione da parte del Comune del progetto di galleria mercatale, denominata Marf proposta dai Chechile, dotata di tutti i servizi, un vero e proprio mercato stile nord Europa che potrebbe ospitare oltre a 130 stalli commerciali anche attività nelle ore pomeridiane e notturne, come mostre ed eventi culturali.

Aprile: 2020
L M M G V S D
« Mar    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930