La Salernitana perde a Novara dopo essere andata due volte in vantaggio

Inizia male l’avventura della Salernitana nella Supercoppa di Lega pro, il mini torneo, post stagione regolare, che vede impegnate le vincitrici dei tre gironi della vecchia terza serie. I granata sono stati superati a Novara per 3 a 2 dopo essere passati per due volte in vantaggio. (170515)

Comincia con una sconfitta l’avventura della Salernitana nella Supercoppa di Lega Pro. Al “Piola” i granata perdono per 3–2 contro il Novara dopo essere passati per ben due volte in vantaggio. Parte meglio il Novara, con Gonzalez che al 6′ prova il tiro a tu per tu con Gori, ma è bravissimo l’estremo difensore granata a chiudere lo specchio della porta. Poi viene fuori la Salernitana costruendo la prima occasione al 10′ con un sinistro strozzato di Negro che termina sul fondo. Ma il gol è solo rinviato e arriva tre minuti più tardi con uno splendido tiro dalla distanza di Favasuli che s’insacca all’incrocio dei pali. Al 18′ Gori respinge in tuffo un insidioso calcio di punizione di Buzzegoli.
Al 39′ una perfetta ripartenza granata manda al tiro Bovo, che spreca malamente da ottima posizione. Al 45′ lo strepitoso riflesso di Gori sul tentativo di Adorjan chiude il primo tempo sullo 0–1. Al 3′ della ripresa un contatto in area granata tra Bocchetti e Adorjan induce l’arbitro Marini a fischiare il penalty in favore dei padroni di casa. Dal dischetto Evacuo batte Gori e pareggia i conti. Ma al 12′ la Salernitana si riporta avanti con un gran gol di Gabionetta, che gira in rete un cross basso dalla destra di Tuia. Al 19′ il brasiliano va vicino alla doppietta riuscendo solo a sfiorare un calcio di punizione di Negro dalla trequarti. Al 27′ Corazza approfitta di un errore in fase di disimpegno della retroguardia granata e supera Gori con un preciso pallonetto. Al 31′ il Novara firma il sorpasso con il secondo gol personale di Evacuo, che devia in rete un tiro sporco di Della Rocca. Finisce 3–2, con la Salernitana che chiuderà il mini torneo di Supercoppa mercoledì all’”Arechi” contro il Teramo.
Novara – Salernitana 3 – 2
Reti: 13′ pt Favasuli (S), 4′ st rig., 31′ st Evacuo (N), 12′ st Gabionetta (S), 27′ st Corazza (N).
Novara: Montipò, Freddi (20′ st Della Rocca), Bergamelli, Garofalo, Pesce, Vicari, Dickmann, Buzzegoli, Evacuo (34′ st Schiavi), Adorjan (13′ st Corazza), Gonzalez. All.: D. Toscano.
A disposizione: Tonozzi, Beye, Garufo, Faragò.
Salernitana: Gori, Tuia, Franco, Moro, Bocchetti, Trevisan, Bovo (32′ st Perrulli), Favasuli, Calil (43′ st Cappiello), Gabionetta, Negro. All.: L. Menichini.
A disposizione: Russo, Bianchi, Penta, Grillo, Tagliavacche.
Arbitro: Valerio Marini di Roma 1.
Assistenti: Davide Imperiale (sez. Genova) – Simone Sgheiz (sez. Como).
Ammoniti: Bergamelli, Gonzalez, Pesce (N), Bovo, Tuia, Trevisan (S).

“Abbiamo disputato una buon partita contro un ottimo avversario e nonostante le tante assenze la squadra si è espressa bene. Siamo andati in vantaggio con un bel gol di Favasuli, poi gli è stato concesso un rigore molto generoso che a mio avviso non c’era assolutamente. Nonostante tutto ci siamo rimessi a giocare e siamo tornati in vantaggio con il gol di Gabionetta. Sul 2-1 abbiamo sbagliato un disimpegno a metà campo dando il via libera al loro contropiede.
Il terzo gol è arrivato in maniera un po’ rocambolesca con questa palla deviata da Evacuo. La squadra ha giocato una buona partita, c’è rammarico per il risultato ma non ho nulla da rimproverare ai miei se non una migliore gestione della palla in certe situazioni, soprattutto sul 2-1 e in qualche ripartenza nel primo tempo”.
Con queste parole il tecnico Leonardo Menichini è intervenuto in sala stampa al termine di Novara – Salernitana. Il tecnico ha quindi concluso: “Ora dobbiamo cercare di vincere mercoledì contro il Teramo e poi vedremo cosa succederà nell’ultima sfida tra Teramo e Novara”.

Dicembre: 2021
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031