Il tantra: cos’è oggi e perché non bisogna confonderlo con altre pratiche

Il Tantra spesso è confuso con posizioni sessuali che sono tipiche del kamasutra. Un mito comune che purtroppo non fa conoscere appieno tutti i vantaggi che si traggono dal Tantra stesso. In effetti esso segue due linee decise, vale a dire il benessere mentale ed il benessere della coppia.

Adottare questa filosofia è un cambio totale per la propria vita. Si diventa sicuri di sé in modo lento e consapevole. Si ha una maggiore consapevolezza della propria mente e dei propri comportamenti. In sintesi si cresce!

Da dove arriva questo affascinante stile di vita? Come si esegue? Occorre divenire dei cultori per trarne pieno beneficio? Riassumiamo tutte queste domande in un’unica risposta: il Tantra è un modo di pensare che viene effettuato quando si vuole.

Il significato del Tantra

La sua storia è millenaria. Una filosofia di vita che viene eseguita con delle pratiche di meditazione per una espansione della propria coscienza e dei significati della vita.

Naturalmente occorre che ci sia una grande consapevolezza della propria coscienza e svilupparla andando a comprendere i diversi stati umani che si possono vivere nell’arco della propria vita. Per eseguire una dottrina tantrica si deve essere consapevoli della grandezza dell’universo, dell’energia umana, del sesso, della natura e armonizzarsi pienamente con essa.

In questo modo ci si riesce a incanalare nell’energia segreta che avvertiamo sempre dentro e attorno a noi.

Il Tantra si basa su fondamenti che sono stati tramandati per anni da i monaci induisti, sviluppati e trasmessi alle nuove generazioni. Ogni scuola ha metodi diversi e quindi anche delle meditazioni che sono totalmente mirate a scoprire nuovi risvolti di noi stessi. Possiamo scegliere quale sia quello adatto a noi e riuscire a spingerci anche oltre la propria consapevolezza iniziale.

Sicuramente non è una pratica semplice ma potete assurgere a nuovi livelli. Tra i più alti ritroviamo il Maithuna che è lo stato apice della conoscenza del Tantra e dove si giunge dopo anni di pratica.

I Massaggi Tantra: un aiuto per la salute

Il Tantra aiuta molto la psiche che va a influenzare notevolmente il corpo e quindi a renderlo maggiormente forte. Si tratta di andare ad eseguire delle posizioni yoga tantriche che possono realmente dare un beneficio muscolare e tonico. Diversi sono gli studi “improvvisati” che offrono questi tipi di massaggi, tuttavia pochissimi svolgono professionalmente il vero massaggio tantra, ad esempio tra i più accreditato è il (Do not Disturb) DnD Massaggi a Roma Piazzale Clodio, zona Prati o il Vip Lounge Relax a Roma in Via Archimede, ai Praioli , vantano clientela di alto livello alla ricerca del vero massaggio tantrico.

I massaggi sono studiati per avere sempre dei muscoli asciutti, elastici e per aumentare la propria agilità. Non a caso, questa pratica, viene usata anche dai cultori e sportivi di karate. Si ha un aspetto molto asciutto, ma consapevoli della propria forza. Ideale anche per persone che stanno eseguendo una dieta dove si hanno molteplici miglioramenti fisici.

Il Tantra aiuta i dolori alla schiena, cervicale e nervo sciatico. La colonna vertebrale risulta sempre molto distesa senza che ci siano dei problemi di orientamento o anche inizi di cifosi. Tramite le posizioni yoga tantrico si ha un allungamento dei tendini e dei muscoli che regalano un ritrovato sciogliere dei movimenti del corpo. Particolarmente consigliato anche per persone che sono anziane ed hanno delle limitate funzioni motorie.

In caso di dolori muscolari potete sempre eseguire delle posizioni yoga tantrico che vanno a dare un reale beneficio al corpo.

Inoltre, a differenza di altri esercizi dolci, esso aiuta anche la vita di coppia. Si possono eseguire delle posizioni che aumentano la fiducia nel partener e altre che devono essere eseguite per forza in due. Secondo alcuni studi che hanno ricercato i benefici del Tantra, si è scoperto che molte terapie di coppia richiedono degli esercizi tantrici per rinsaldare un legame che compromesso.

In coppia si aumenta la fiducia, si ha maggiore consapevolezza del corpo dell’altro, si dialoga e si ha anche un altro beneficio che apporta un reale compromesso psicologico tra i due.

Solitudine e consapevolezza

Il Tantra è utile per persone, uomini e donne, che hanno subito delle delusioni molto forti nella loro vita e si ritrovano a temere la solitudine unita ad una grande fragilità emotiva. Per questo si consiglia di usare a proprio favore la solutine ed accettarla pienamente.

Un lavoro non semplice poiché siamo confusi dal dolore della delusione, dalla mancanza dell’altra persona e anche dal timore di una solitudine che ci lascia insieme ai nostri pensieri. La prima cosa da fare è quella di ricerca l’armonizzazione con l’ambiente e con la natura. Per riuscire a sedare i propri sentimenti occorre fare lunghe passeggiate, immergersi nella natura ed iniziare il cammino tantrico.

Il rapporto che si ha con la mente, fisico, cuore e emozioni aiuta ad assottigliare lo scudo protettivo che uno si crea per riuscire a proteggersi dall’esterno, invece si deve avere la consapevolezza delle proprie forte poiché non ci sono “mali” esterni, ma quelli che ci facciamo da soli.

Usare la filosofia del Tantra per iniziare questo percorso è ideale. Potete sempre fare dei corsi per avvicinarvi a questo stile di vita. Leggere libri osho e quindi coltivare intimamente la possibilità che il Tantra diventi esattamente parte integrante del vostro pensiero.

Naturalmente un aiuto da parte di un insegnante accelera l’equilibrio che si ha intimamente e che porta ad una nuova e migliore qualità della propria vita. Una volta che avete iniziato questo cammino potete effettuare la meditazione e lo yoga tantrico quando avete tempo libero, in qualsiasi momento, a casa, lavoro e anche in un parco all’alba o in spiaggia al tramonto.

Il Tantra è una vera sorpresa, quindi aiutatevi a migliorarvi quando vi sentite soli e cercate una strada verso l’illuminazione.

Sesso tantrico

Ora giungiamo al momento della confusione del Tantra con il kamasutra. Prima di tutto occorre sapere che il Tantra è una meditazione che sfocia anche nel sesso, mentre il kamasutra è prettamente una dottrina sessuale per avere il massimo orgasmo, sia nella donna che nell’uomo, una volta che si convola a nozze. Quest’ultima “disciplina” veniva insegnata alle donne nel percorso prematrimoniale, una volta che si era deciso il matrimonio. Non veniva mai usato come discussione o anche come elemento da parte con vergini o persone che non si sarebbero mai sposate.

Il Tantra aiuta a unire la coppia e usa delle posizioni che permettono di raggiungere l’orgasmo nelle donne che non si sentono pienamente soddisfatte del sesso o non hanno una consapevolezza totale del loro corpo.

Il percorso è da eseguire in due e, prima di giungere al sesso, occorre che la coppia coinvolta si conosca profondamente ed esegua prima delle posizioni ed esercizi yoga tantrico per giungere ad una maggiore consapevolezza del rapporto stesso.

Prima la mente e poi il corpo!

Il sesso tantrico è consigliato per persone che hanno una necessità maggiore di appagarsi sentimentalmente con una unione fisica che sia molto lenta e non vada a ricercare l’orgasmo come atto finale, ma una consapevolezza delle sensazioni che uno ha dell’altro.

 

novembre: 2019
L M M G V S D
« Ott    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com