Il presidente della Provincia di Salerno Iannone pronto a restare anche senza stipendio

Presterò gratuitamente la mia opera come amministratore. Così dice Antonio Iannone, presidente della Provincia di Salerno che bolla la riforma del Governo Renzi, che ha cancellato di fatto le province, eliminando le prossime elezioni per il rinnovo degli enti, come un bluff mediatico che creerà disagi e costi aggiuntivi. (270314)

“Dichiaro fin d’ora che resterò in carica come presidente della Provincia, anche senza stipendio. Invito, però, il presidente del Consiglio Matteo Renzi a restituire il danaro percepito per il periodo in cui è stato presidente della Provincia di Firenze”. Così, il presidente della Provincia di Salerno, Antonio Iannone commenta il sì del Senato al ddl Delrio sulle Province, che ha prorogato l’incarico dei presidenti e degli assessori provinciali a titolo gratuito. “Voglio ringraziare- continua- il Consiglio provinciale di Salerno e la Giunta per il lavoro svolto in questi anni. Abbiamo agito, e continueremo a farlo fino all’ultimo momento in cui la legge ce ne darà il dovere, nella convinzione che la Provincia è un Ente utile al territorio, anzi, nel caso del Salernitano, assolutamente indispensabile”.
“Si sta consumando- sottolinea- una bischerata fiorentina, che se dovesse trovare il suo compimento arrecherà enormi danni: caos nei servizi ai cittadini, che pagano profumate tasse, ed incertezza lavorativa per il nostro capitale umano che sono i dipendenti”.
“Renzi- conclude Iannone- si sta assumendo la responsabilità di un errore storico, solo per consumare uno spot elettorale a favore del Pd in vista delle elezioni europee”. (270314 com)

Febbraio 2023
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728