Giorno del Ricordo nel segno di Palatucci a Salerno

Diverse migliaia di italiani, tra il 1943 e il 1947, furono uccisi nelle foibe, le cavita’ carsiche tipiche dei territori, come Istria, Fiume e Zara, allora territorio italiano, cedute alla Jugoslavia dopo la sconfitta dell’Italia nella seconda guerra mondiale. Una tragedia immane, alla quale si aggiunge quella degli esuli italiani, almeno 250 mila, costretti a lasciare le loro case, celebrata con il “Giorno del Ricordo” che, quest’anno, la Prefettura di Salerno ha deciso di tenere a Campagna, in occasione dei 75 anni della morte di Giovanni Palatucci, ultimo Questore italiano di Fiume. (100220 Giancarlo Frasca)

Gennaio: 2021
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031