Esplosione ad Angri per fuochi d’artificio. Morto un trentunenne

Un uomo di 31 anni è morto, ieri pomeriggio, nell’esplosione della propria abitazione alla periferia di Angri (Salerno). Secondo i primi accertamenti dei carabinieri, stava preparando dei fuochi di artificio. Lo scoppio ha causato la distruzione di un’ala della casa rurale. Sono intervenuti i vigili del fuoco e i Carabinieri di Nocera Inferiore. L’uomo si chiamava Roberto Longobardi, era sposato, e padre di un figlio di un mese. Le indagini in corso intendono accertare se l’uomo detenesse in casa altri botti che avrebbero facilitato l’esplosione.
Il fratello ha tentato di suicidarsi dopo aver visto che il familiare era morto. (161212)

Luglio: 2021
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031