Due bulgari arrestati a Positano per aver clonato un bancomat

I Carabinieri della Stazione di Positano nella scorsa tarda serata hanno arrestato due soggetti di origine bulgara in flagranza di rato per aver manomesso un bancomat. I militari dell’Arma, nei scorsi giorni avevano rinvenuto un cosiddetto SKIMMER, cioè un dispositivo capace di leggere ed immagazzinare i dati della banda magnetica delle carte, apposto in uno sportello bancomat del Comune. Hanno quindi intensificato i controlli del territorio con particolare attenzione a tutti gli sportelli automatici e proprio lunedì nel tardo pomeriggio hanno individuato dei particolari che facevano presumere la manipolazione di quello della filale Monti dei Paschi di Siena, in pieno centro.
I Carabinieri hanno quindi attuato un servizio di osservazione ed atteso che gli autori tornassero a recuperare lo skimmer o ad immagazzinare i dati, come poi è avvenuto dopo alcune ore di appostamento quando i due bulgari si sono avvicinati al Bancomat ed hanno iniziato ad armeggiare. Per i militari dell’Arma è stato il segnale inequivocabile che si trattasse dei responsabili e li hanno quindi bloccati ed arrestati, per poi associarli alla Casa circondariale di Salerno Fuorni.
Lo skimmer era composto da un piccolissimo lettore magnetico alloggiato nella fessura di inserimento delle carte e da una microtelecamera autoalimentata per captare i codici PIN. L’Arma raccomanda di prestare la massima attenzione durante le operazioni di prelevamento e di chiamare il 112 in caso di incertezze(090816)

ottobre: 2019
L M M G V S D
« Set    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com