Cstp, sequestri di documenti a Salerno e nei depositi dell’azienda

Gli uomini della Digos, su disposizione della procura della repubblica di Salerno, stanno effettuando in queste ore un’acquisizione di atti presso la sede ed i depositi del CSTP, il Consorzio salernitano di trasporto Pubblico. L’inchiesta riguarderebbe la manutenzione dei mezzi in dotazione al CSTP. Gli agenti dalla Digos, coordinati dal dirigente Luigi Amato, hanno provveduto a sequestrare documentazione amministrativa e sembra anche alcuni computer. Quello della manutenzione è un tema più volte affrontato in passato anche dai sindacati e dagli stessi lavoratori. Gli uomini della DIGOS hanno fatto visita agli uffici di Salerno, Pagani e Cava de’ Tirreni, recuperando decine di falconi contenenti contratti, fatture e determine di pagamento. L’inchiesta mirerebbe a fare chiarezza sulle forniture e sulle riparazioni dei mezzi, ma non si esclude che possa riguardare anche altri aspetti della gestione del consorzio salernitano di trasporto pubblico, che vive una fase delicata della sua storia. (120413)

Ottobre: 2021
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031