Crescent, l’impresa paga gli oneri aggiuntivi di urbanizzazione, si attende la ripresa dei lavori a Salerno

Potrebbe essere imminente la ripresa dei lavori per il completamento del Crescent, l’edificio semicircolare progettato da Bofill per delimitare Piazza della Libertà a Salerno. Ieri pomeriggio la società costruttrice, la Crescent srl, ha versato la prima rata degli oneri aggiuntivi di urbanizzazione e sottoscritto una fideiussione per il resto della somma.
Una strada indicata dal Tribunale, lo scorso 12 gennaio quando, accogliendo l’istanza dei legali Agostino De Caro e Lorenzo Lentini, i giudici avevano vincolando il via libera al dissequestro ed alla riapertura del cantiere ai pagamenti degli oneri di urbanizzazione da concordare con il Comune di Salerno.
L’amministrazione ha, quindi, incassato un milione e 200 mila euro oltre a ricevere la polizza assicurativa per coprire i restanti 4 milioni e 800 mila euro con la Elite Insurance Company. Il pagamento degli oneri aggiuntivi era una condizione essenziale affinché il Comune rilasciasse i nuovi permessi a costruire oltre che per ottenere il dissequestro definitivo da parte del Tribunale. Le ricevute del versamento della prima rata e della fideiussione, sottoscritta davanti ad un notaio salernitano, sono state inoltrate a Palazzo di Giustizia alla Seconda sezione penale del Tribunale di Salerno chiamata, ora, a emanare un apposito decreto.
Già giovedì dovrebbe esserci una nuova udienza per le violazioni sulla costruzione della mezzaluna, nel corso della quale potrebbe arrivare il parere definitivo ed il via libera alla ripresa dei lavori, fermi da fine novembre del 2013. (020216)

luglio: 2019
L M M G V S D
« Giu    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com